Social Media HSHS

Inline

Nella categoria juniores dell’inline, il movimento ticinese è in crescita

Nella categoria juniores, il futuro del nostro sport, il Ticino è in costante crescita, come lo dimostrano le cifre e i risultati delle squadre vieppiù numerose e competitive a livello svizzero. Primo fra tutti il Sayaluca di Andrea Giovetto, che da qualche anno rappresenta la punta di diamante del movimento ticinese juniores.

La sfida per il primo posto in classifica tra Rossemaison e Sayaluca disputatasi sabato scorso si è rapidamente tramutata in una battaglia molto dura e nervosa. A spuntarla sono stati i giurassiani, che hanno approfittato anche delle ingenuità dei luganesi, rei di aver subito 4 reti con un uomo in più, finendo la gara sotto per 9 a 4. Domenica contro il Gerlafingen partita invece non c’è mai stata e Luca Foglia e compagni si sono rifatti sul punteggio di 10 a 1.

Ottimo anche l’inizio di stagione della neonata compagine del Novaggio Twins, che ha disputato appena 3 partite, ma già incamerato 5 punti. Con Nicolo Ruspini e Samuele Brusa regolarmente impiegati nella squadra attivi in LNB, il Novaggio sta lavorando intensamente per creare un gruppo in grado di crescere rapidamente sull’arco della stagione. Mercoledì sera alle 20.00 nel Palamondo di Cadempino andrà in scena il derby contro i cugini del Sayaluca. “Sarà molto difficile fare risultato” mi spiega coach Paolo Santoro “ma vogliamo migliorare e crescere ad ogni partita per uscire a testa alta!”

Bene anche il movimento giovanile Rangers Eagles, che dopo aver perso per 7 a 5 contro il Capolago, sabato è riuscito a vincere ai tiri di rigore contro il Bassecourt al termine di una lunga serie di rigori decisa dal rigore di Elia Corti. Attualmente sesti in classifica, i Rangers Eagles puntano ai play-off, riservati ai primi quattro. Cosa manca? “La squadra deve fare un ulteriore passo di maturità e gestire meglio i momenti di tensione e difficoltà” si confida coach Daniele Costantini, che conclude con un laconico “prendiamo troppe penalità!”

Prossima fatica di Enea Tallone e compagni sabato 21 maggio alle 16.00 sulla pista di Pregassona contro il Wiggertal.

Situazione simile per i Flyers di Capolago, attualmente quinti in graduatoria, che pure puntano ai play-off. Dopo diversi anni contraddistinti da un gioco prettamente individualista, coach Walter Hürschler sta cambiando la tendenza, implementando un gioco di squadra e rafforzando lo spirito di gruppo: “rispetto all’inizio del campionato, tramite schemi e automatismi, il nostro gioco di squadra è migliorato parecchio”.

Colpaccio della prima squadra dei Flyers di Bobo Bernasconi, che sabato scorso ha estromesso il Bienne 90 di LNA dalla corsa per la coppa Svizzera. Davanti al proprio pubblico, capitan Zanda e compagni hanno imposto il proprio ritmo, giocando in maniera quasi perfetta per due tempi. Disciplinati in difesa e spietati in attacco, si sono portati addirittura sul 7 a 1. A quel punto, gli ospiti del Bienne 90 si sono ricordati di giocare in LNA e di essere strafavoriti. Trascinati dal top sniper Gael Ponti, autore di quattro reti, hanno imbastito una spettacolare quanto improbabile rimonta, frustrata dalla sirena finale, sinonimo di sconfitta di misura per 8 a 7.

Grande la gioia e la soddisfazione dei padroni di casa per una vittoria inaspettata, ma che conferma l’ottimo momento di forma di Christian Perni e compagni, attualmente secondi nel campionato di prima lega. “L’obiettivo resta quello di qualificarci per i play-off” mi spiega coach Bobo Bernasconi, che aggiunge in maniera sibillina “la promozione non è prevista…ma io gioco sempre per vincere!” Qual è il segreto di questo “nuovo” Capolago? “La volontà dei giocatori di imparare i nuovi sistemi di gioco, l’inserimento dei giovani e l’organizzazione impeccabile della società”. Dopo gli imminenti lavori di risanamento della pista di Capolago, attualmente impraticabile in caso di pioggia, il Capolago sarà pronto a volare per davvero! Ai quarti di finale di coppa anche il Sayaluca II, che domenica ha facilmente sbaragliato il Lechelles II sul punteggio di 10 a 3.

Questo fine settimana nel forum Biwi di Rossemaison si svolgerà il primo campo di allenamento delle nazionali U19 e attivi. Ecco la lista dei ticinesi convocati.
U19: Noam Demarta, Gabriele Foglia, Luca Foglia, Alessandro Quadri (Sayaluca) e Riccardo Bianchini (MG Rangers Eagles).
Attivi: Stefano Brazzola, Aron Fassora, Fabiano Santoro, Michele Crivelli, Christian Didier, Raffaele Meli, Davide Sundermann (Sayaluca) e Franco Briccola (Malcantone).

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline