Social Media HSHS

Inline

Nel massimo campionato di inline hockey sono pronti a scattare i playoff

È il periodo più bello dell’anno, quando il gioco si fa duro e viene fuori tutta la voglia di vincere delle squadre e dei singoli giocatori, che non aspettano altro tutto l’anno. La formula è sempre la stessa: quarti e semifinali al meglio delle 3 partite e finalissima in modalità best of five.

Sabato 2 ottobre alle 18.00 sulla pista di Cassina d’Agno comincia l’avventura play-off per il Malcantone di Kevin Schuler, che ospiterà il Givisiez in una sfida che promette scintille anche in virtù del fatto che i friborghesi si sono rinforzati parecchio durante la stagione, mentre i ticinesi nonostante gli ottimi risultati degli ultimi mesi, devono fare i conti con una lista di infortunati che continua ad allungarsi. “La nostra difesa è decimata e ci mancano sempre più giocatori”, ci spiega coach Schuler. “Affrontiamo ogni partita dando il massimo”.

Questo sabato, causa occupazione del Palamondo di Cadempino, il Sayaluca di Gracco Barberis comincerà i play-off sulla pista del Lechelles, per poi giocare due partite di fila in casa la settimana successiva. Contro la neopromossa classificatasi al sesto posto si parla di pura formalità, ma tutte le partite cominciano sullo 0 a 0. “Prendiamo una partita alla volta”, così coach Barberis, “faremo del nostro meglio”.

Sayaluca, che lo scorso fine settimana a Fontenais ha disputato la finale di coppa svizzera contro il Rossemaison. Come al solito le due migliori squadre in Svizzera si sono affrontate a viso aperto, viziando il pubblico presente con un ritmo di gioco elevato e una grande intensità in tutti i reparti. Il ritornello però è sempre quello: giurassiani spietati in attacco con un alieno in porta, che risponde al nome di Joel Vuillemier. Forse però questa volta un po’ di rammarico resta.

“Abbiamo pagato l’inesperienza dei nostri giovani, non abituati a disputare finali di questo tipo” ancora Barberis “potevamo tutti fare molto di più”. A nulla è servita la doppietta del giovane ticinese Teddy Bernasconi, e così alla fine, il Rossemaison pigliatutto ha alzato la coppa sul punteggio finale di 5 a 4, con un evidente clin-d’oeil sulla doppietta coppa-campionato, che probabilmente solo il Sayaluca potrà ancora evitare.

In LNB, contro la capolista Avenches, il Novaggio ha perso la possibilità di chiudere la stagione regolare in testa. Dopo essere passati in doppio vantaggio al 22esimo con capitan Baggiolini e Rodigari, i ticinesi non sono più riusciti a trovare la via del gol, mentre agli ospiti vodesi è bastato realizzare tre reti per aggiudicarsi 3 punti, che pesano come macigni sulla classifica, che a questo punto potrebbe anche penalizzare la squadra di Sacha Mafferetti: “È stata una bella partita, ma per le occasioni mancate resta un grandissimo rammarico”.

Sabato 2 ottobre alle 14.00 nell’ultima giornata della stagione regolare, il Novaggio ospiterà il La Tour, contro il quale è obbligato a vincere entro i 60 minuti regolamentari se non vuole terminare la sua stagione allo scomodissimo quarto posto.

Ultima di campionato anche in prima lega. Domenica 3 ottobre alle 13.00 i Tigers di Paradiso saranno impegnati sulla pista del Rossemaison III, la sorpresa di questo breve campionato, seconda a pari punti con i tigrotti. Da notare, che gli uomini di Renzo Ricci escono da un’esaltante, ma risicatissima vittoria contro la propria bestia nera, il Gersau.

Due prodezze del solito Michele Crivelli negli ultimi 50 secondi di gioco, hanno permesso a Matteo Cassina e compagni di conquistare 3 punti importantissimi e restare in corsa per la seconda posizione in classifica, subito alle spalle del Sayaluca, che invece sabato 2 ottobre alle 14.00 ospiterà il modesto Ruswil nel Palamondo di Cadempino.

È tempo di play-off anche nella categoria juniores. Come unica squadra ticinese qualificata per i giochi che contano, il Sayaluca di Andrea Giovetto sarà impegnato domenica 3 ottobre alle 15.00 sulla pista del Lechelles, per gara 1 dei quarti di finale con l’obiettivo di mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno previsto al termine di gara 2 settimana prossima a Cadempino.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment

Altri articoli in Inline