Social Media HSHS

Inline

Nel campionato inline il Sayaluca è incostante, solido invece il Malcantone

Continua la stagione sul bilzo balzo del Sayaluca, che nello scorso Doppelspiel oltralpe ha dato il meglio e il peggio di sé. Sabato sulla pista del Bienne Seelanders gli uomini di Roy Bay hanno dominato l’incontro sin dalle prime battute andando in rete con regolarità e concedendo pochissimo ai padroni di casa, che dal canto loro stanno lottando con uno dei più complicati ricambi generazionali della propria storia.

In mostra un po’ tutti, ma soprattutto il portiere Stefano Brazzola, che è riuscito a mantenere la propria porta inviolata fino alla sirena finale, regalando una vittoria rotonda per 8 a 0 ai suoi. Nello skater hockey, complice la pista relativamente minuta e l’assenza del fuorigioco, portare a casa uno shoot-out sull’arco dei 60 minuti è un’impresa più unica che rara!

Domenica, invece, sulla pista della neopromossa Avenches, il Sayaluca si è dinoccolato nel nichilismo sportivo, come confermato da un inconsolabile coach Bay: “È mancato tutto…zero sacrificio, zero volontà di vincere, zero rabbia, zero powerplay, zero di zero”.

Secondo logica ne è uscita una partita intricata e difficile. Dopo l’1 a 1 al termine del primo tempo, i generosi vodesi hanno preso il largo nel secondo e terzo tempo. Nonostante l’ottima prestazione del ticinese Christian Didier, con i suoi passaggi decisivi su tutte le reti del Sayaluca, i luganesi hanno lasciato il campo a testa bassa sconfitti per 9 a 4.

Domenica 5 giugno alle 14.00, il Sayaluca sarà impegnato nel Canton Giura, sulla pista del Buix. “Mi aspetto una reazione”, conclude coach Bay. Ma attenzione: il Buix è sì solo ottavo in classifica, ma con diverse partite da recuperare, non perde da circa un mese ed è l’unica squadra ad avere sconfitto nei 60 tempi regolamentari il campione svizzero in carica del Rossemaison. Uomo avvertito, mezzo salvato…

Sabato scorso il Malcantone era impegnato sulla pista del Bienne 90. Dopo aver rischiato grosso nella partita di andata, vinta in rimonta e di misura nei minuti conclusivi, i giocatori del Malcantone non hanno voluto lasciare nulla al caso, entrando in campo concentrati e determinati, ipotecando la vittoria già nei primi 15 minuti, grazie ad un parziale di 5 a 0. Con la gara in discesa, gli uomini di Kevin Schuler hanno giocato sul velluto girando a 4 linee e confermando il primato in classifica sul punteggio finale di 15 a 5.

Tutto bene quello che finisce bene in LNB, dove il Novaggio Twins ha rischiato un pasticcio contro il modesto Wolfurt. Avanti per 7 a 4 a una manciata di minuti dal termine, i ragazzi di Fabio Merlo hanno concesso una rimonta ai padroni di casa che si sono portati a -1 a 24 secondi dal termine. Per fortuna la sirena finale ha decretato la fine delle sofferenze, sinonimo di 3 punti e secondo posto in classifica.

In prima lega, domenica 5 giugno alle 14.00 nella Flyers Arena di Capolago andrà in scena il big match tra Capolago e Grenchen. Dopo la sconfitta per 13 a 8 durante il turno di andata, gli uomini di Bobo Bernasconi hanno il dente avvelenato e tenteranno vincere per restare a ridosso delle prime posizioni in graduatoria.

Sempre il Grenchen verrà sfidato dai Paradiso Tigers sabato 4 giugno alle 14.00 sulla pista della sguancia di Paradiso.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline