Social Media HSHS

Inline

Nel campionato di LNB inline il derby ticinese va al Sayaluca II

La ripresa del campionato di LNB evidenzia i destini contrapposti a cui sembrano andare incontro le nostre ticinesi. Il Sayaluca II di Marco Buholzer si è tolto la soddisfazione di sconfiggere il Courroux, prima di dominare il derby contro il Novaggio Twins, che dal canto suo invece ha perso tutte le tre partite dopo la pausa estiva.

Nell’ordine Gerlafingen, Sayaluca II ed Aire-la-Ville. Venerdì scorso al Palamondo di Cadempino il pubblico ha assistito a un derby veloce, tecnico e fisico. “I ragazzi hanno interpretato perfettamente lo stile di gioco aggressivo che voglio mettere in pratica” ci spiega il coach del Sayaluca Buholzer. Infatti, sin dalle prima battute Daniel Gonçalves e compagni hanno spinto sull’acceleratore mettendo in serie difficoltà le retrovie del Novaggio.

“Sfruttano benissimo il fondo rapido del Palamondo e pattinano moltissimo” ammette coach Mafferetti del Novaggio, squadra che nel primo tempo è comunque riuscita a tenere testa ai padroni di casa. Poi la sfortuna, sinonimo di infortuni, si è abbattuta sui malcantonesi, che hanno in pochi minuti perso due colonne portanti della difesa quali Alan Baggiolini e Lorenzo Campiche. I luganesi ne hanno approfittato, andando in rete con regolarità e terminando l’incontro sul 10 a 7 in proprio favore.

Una vittoria, che proietta il Sayaluca II al quarto posto. Non male per una neopromossa con una rosa farcita di giocatori giovani e talentuosi quali Alberto Früh, Gabriele e Luca Foglia, per citarne solo alcuni. “Vogliamo partire con il piede giusto nei play-off e non mollare fino all’ultimo” conclude un soddisfatto coach Buholzer.

Il fine settimana del Novaggio è continuato con un’altra sconfitta contro i ginevrini dell’Aire-la-Ville. Dopo aver mancato completamente l’entrata in materia e trovatasi sotto per 6 a 1, la squadra di Fabio Merlo ha mostrato carattere e determinazione nel periodo conclusivo. Trascinati da Kevin Wegmüller e Manuel Ceresa, davanti al pubblico di casa i Twins hanno imbastito una spettacolare rimonta spentasi sul 6 a 5 con l’ultima sirena a salvare gli ospiti ginevrini. 0 punti in 3 partite e Novaggio che scivola al sesto posto in graduatoria.

“Bisogna rimettersi a capo chino per ritrovare quell’intensità in vista dei play-off e poi lì fare il nostro mestiere” conclude un Mafferetti deluso, ma fiducioso.

In LNA, week end positivo per il Malcantone di Kevin Schuler, che dopo l’esperienza in chiaro scuro degli europei a Rossemaison ha ripreso in mano il proprio destino in campionato. Nonostante diversi infortuni di peso, Ronny Hurni e compagni sono riusciti a dare parecchio filo da torcere al Rothrist, fortissimo davanti al proprio pubblico.

Avanti per 2 a 0 nel primo tempo, i ticinesi si sono fatti recuperare nel periodo centrale. Solidi e cinici come sempre, gli argoviesi sono passati in vantaggio nel terzo tempo, prima di farsi riacciuffare a soli 10 secondi dal termine, grazie alla stoccata decisiva del top sniper del Malcantone, Franco Briccola. Ai rigori però è venuta fuori la maggior freddezza dei padroni di casa, che hanno conquistato il secondo punto in palio.

Domenica davanti al pubblico amico di Cassina d’Agno, il Malcantone ospitava il Lechelles. Dominati sin dalle prime battute, i vodesi hanno potuto contare su un Guillaume Humbert in forma stellare tra i pali, che ha reso vani quasi tutti gli sforzi offensivi dei ticinesi. Un po’ grazie alla vena realizzativa dell’ottimo Briccola, come pure alla prestazione maiuscola di Dario Lurati e le parate sicure di Demian Burri, il Malcantone è riuscito a sgretolare la difesa degli ospiti battuti sul punteggio finale di 5 a 1.

Grazie a questo fine settimana da 4 punti il Malcantone si conferma al secondo posto, appena dietro al Rossemaison e davanti al Sayaluca. Quest’ultimi si sono brillantemente qualificati per la finale di coppa svizzera, che si svolgerà sabato 3 settembre alle 17.00 sulla pista di Zofingen. I luganesi affronteranno la vincente tra Rossemaison e Buix, semifinale che si disputerà mercoledì 30 agosto. Dopo aver vinto la coppa svizzera nel 2015, il coach del Sayaluca lancia la sfida: “riportiamola a casa!”

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline