Social Media HSHS

Inline

Il Sayaluca vince il derby contro il Malcantone, ma perde contro il Rossemaison

Sotto la pioggia battente il Sayaluca ha espugnato di misura la Shark Arena di Cassina d’Agno, contro un Malcantone agguerrito a cui è mancato quel necessario cinismo sotto porta. Avanti per 1 a 0, grazie alla rete del capitano Ronny Hurni, il Malcantone ha subito il ritorno di fuoco del Sayaluca, che nel secondo tempo ha dominato l’incontro, pattinando decisamente di più dei padroni di casa e andando in rete 3 volte, rispettivamente con Santoro, Crivelli e Meli.

Gli uomini di Kevin Schuler non si sono persi d’animo riportandosi a -1 in seguito all’incursione spettacolare di Yannick Ruspini. L’ex di turno, Cristian Didier, ha riportato a +2 il Sayaluca, prima che Axel Leone riaccendesse le speranze del Malcantone, rimaste comunque vane per la maggior solidità difensiva del fresco campione di coppa Svizzera del Sayaluca, che si è imposto meritatamente sul punteggio finale di 4 a 3.

Una partita intensa, sfalsata nello spettacolo dall’incessante pioggia versata sulla pista, che tanti vorrebbero vedere coperta, questione di garantire le condizioni ideali per giocare a questo bellissimo sport. Con questi tre punti il Sayaluca sperava di riaprire la stagione regolare, non fosse che esattamente una settimana dopo aver battuto in coppa i campioni Svizzeri in carica del Rossemaison, gli uomini di Roy Bay non siano riusciti a ripetersi tra le mura amiche del Palamondo di Cadempino.

“È mancata la fame, la motivazione, la grinta” mi spiega coach Bay. Infatti, nei primi due tempi i luganesi hanno tirato pochissimo in porta, anche perché i giurassiani si sono chiusi benissimo intorno all’ottimo portiere di riserva Ashvin Sivasubramaniam. Dopo uno sterile primo tempo, gli ospiti si sono portati in vantaggio prima di farsi riacciuffare dal nuovo top sniper Cristian Didier.

Poi però è venuta fuori la maggior disciplina tattica del Rossemaison, che dopo aver perso sia in coppa europa che in coppa svizzera, ha voluto rimettere la chiesa al centro del villaggio, portandosi sul 3 a 1. A nulla è valsa la doppietta di Didier, che ha fissato il punteggio finale sul 4 a 2 per i giurassiani. “Una battuta d’arresto poteva starci” conclude coach Bay, anche perché il Sayaluca ha davvero fatto troppo poco per vincere questa partita, che senza la prestazione maiuscola di Damien Giubbini tra i pali sarebbe potuta finire molto peggio. Sabato 17 settembre alle 18.00 al Palamondo di Cadempino, il Sayaluca ospita il Bienne Seelanders, che deve vincere se vuole sperare di evitare i play-out, mentre con 3 punti i luganesi si garantirebbero il quarto posto.

Dopo la sconfitta cocente nel derby, il Malcantone ha immediatamente rialzato la testa andando a cogliere due importanti vittorie in terra giurassiana. Sabato contro il Buix, gli uomini di Kevin Schuler hanno dimostrato carattere e tenacia riuscendo a vincere a 1 secondo dal termine del tempo supplementare. Avanti per 6 a 5 al termine del secondo tempo, i padroni di casa hanno concesso una penalità di 5 minuti che ha permesso a Reto Bernasconi di pareggiare. Nel supplementare è arrivata la rete liberatoria di capitan Hurni.

“Sembrava una palla persa” mi spiega coach Schuler “invece non abbiamo mollato e siamo riusciti ad insaccare all’ultimo secondo”. Vittoria condizionata dalle parate spettacolari del sempre più decisivo Demian Burri in porta. Domenica, contro l’ormai retrocesso Ajoie, si è trattata invece di una pura formalità conclusasi sul 10 a 6 per i ticinesi, che conquistano altri 5 punti sinonimo di secondo posto, che solo ancora il Rothrist potrebbe mettere in dubbio. “Sono molto soddisfatto dei ragazzi” conclude Schuler, che ora guarda con fiducia all’ultima giornata di regular season contro il Rossemaison. “Vogliamo vincere in casa loro e dimostrare che è possibile!”.

In LNB, continua il momento magico del Sayaluca II, che sabato scorso ha vinto per 12 a 7 contro il Rossemaison II. Un contributo importante a questa vittoria lo hanno dato i fratelli Foglia, ancora in età juniores, come pure quei giovanissimi giocatori da poco saliti di categoria, come Alberto Früh o Edoardo Cornaro, per citarne solo alcuni. “L’inserimento dei juniores funziona benissimo” mi conferma il coach Marco Buholzer “significa che abbiamo fatto quel passo in più”.

Grazie a questa vittoria il Sayaluca II si conferma al terzo posto in graduatoria. Sabato 17 settembre alle 14.00 Il Sayaluca ospita la neopromossa, ma capolista Aire-la-Ville, in quello che si preannuncia un incontro di altissimo livello. “Abbiamo il coltello tra i denti” conclude coach Buholzer.

Sempre in LNB, sabato 17 settembre alle 14.00, il Novaggio Twins sarà impegnato sulla difficile pista del Rossemaison II con la voglia di giocarsi la terza posizione.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline