Social Media HSHS

Mondiali 2022

Partenza valida della Svezia contro l’Austria, la Danimarca travolge il Kazakistan

Senza storia la partita tra la selezione di Ehlers e gli asiatici, in rete anche il biancoblù Regin nel finale. La Svezia supera non senza difficoltà l’Austria nell’incontro del gruppo B a Tampere

HELSINKI/TAMPERE – Nel secondo giorno dei mondiali finlandesi la Danimarca di Heinz Ehlers debutta travolgendo il Kazakistan per 9-1 in una partita andata praticamente a senso unico sin dall’inizio. Pronti via e difatti la Danimarca era già avanti per 3-0 dopo nemmeno cinque minuti di gioco grazie ai gol di Björkstrand, Scheel e Blichfeld.

La musica non è cambiata nemmeno nel periodo centrale, con il povero Shutov costretto a raccogliere altri due dischi alle proprie spalle infilati da Storm e Jakobsen prima di essere sostituito da Rumyantsev, il quale ha comunque fatto in tempo a incassare il 6-0 ad opera di Blichfled in power play.

La passeggiata dei danesi è proseguita nel terzo tempo, con i gol di Larsen, del biancoblù Regin e di nuovo di Blichfeld, prima del definitivo 9-1 di Savitski che ha negato lo shutout a Dahm.

Nel Gruppo B la Svezia ha avuto la meglio sull’Austria di Bader e Del Curto non senza faticare, nonostante l’iniziale vantaggio di 2-0 trovato da Kellman e Friberg nel primo quarto d’ora. Doppio vantaggio però dimezzato dal 2-1 dell’ex Bienne Peter Schneider che ha trovato il modo di infilare un Hogberg non esente da colpe trenta secondi prima della sirena.

Secondo periodo caratterizzato da diverse penalità sul conto della Svezia che però gli austriaci non sono riusciti a sfruttare, incassando anzi il 3-1 di Nordstrom a metà incontro, rete che si è rivelata l’ultima e decisiva, nonostante l’ottimo sforzo del terzo tempo di Wolf e compagni.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Mondiali 2022