Social Media HSHS

Nazionale

Vittoria storica per la Danimarca, Svizzera U20 battuta ai rigori

TORONTO – La Danimarca nella notte di martedì ha fatto la storia, vincendo per la prima volta una partita ai Mondiali U20 dopo aver fatto registrare 15 sconfitte consecutive nel corso degli anni. Il tutto è purtroppo avvenuto ai danni della Svizzera che, dopo la bella vittoria iniziale contro la Cechia, ha fatto registrare due sconfitte e si ritrova ora penultima nel Gruppo B con quattro punti.

Eppure il tutto era iniziato per il meglio, con i rossocrociati capaci di dominare la Danimarca nel primo tempo e di portarsi velocemente in vantaggio per 2-0, prima grazie ad un gol su rebound di Schmidli, ed un attimo dopo grazie ad uno slapshot al volo di Kevin Fiala.

La Danimarca aveva però dato segni di risveglio già prima della sirena, ottenendo il 2-1 con Bjorkstrand e pareggiando poi a metà partita con Krogsgaard in powerplay.

Dopo alcuni interventi fondamentali di Descloux, i ragazzi di John Fust hanno ritrovato il vantaggio con un gol rocambolesco di Timo Meier, messo a segno praticamente da dietro la porta. La gioia è però stata di breve durata, perchè al 35’40 Aagaard ha insaccato il 3-3.

Dopo un terzo tempo e un overtime a reti inviolate, ci sono voluti i rigori per sbloccare gli equilibri, con EhlersBjorkstrand che hanno segnato per la Danimarca, mentre la Svizzera ha trovato il gol con il solo Timo Meier.

Per quanto riguarda i “ticinesi” impegnati, Jason Fuchs ha fatto registare un bilancio neutro, due tiri in porta ed il 38% di ingaggi vinti, mentre Luca Fazzini ha ottenuto un bilancio neutro e tre tiri in porta. Identico bilancio di quest’ultimo anche per il difensore Michael Fora.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Nazionale