Social Media HSHS

NHL

Tutte le squadre NHL presentate da HSHS: San Jose Sharks

Finalmente il lockout è giunto alla sua conclusione e, di conseguenza, a partire dal prossimo 19 gennaio le 30 squadre NHL torneranno finalmente in pista per dare vita al campionato più bello del mondo!

Proprio per questo motivo, nel corso delle prossime due settimane vi riproporremo sulle pagine di HSHS la presentazione di tutte le franchigie nordamericane che già avevamo pubblicato durante i mesi di settembre ed ottobre, riassumendone i movimenti di mercato, le ambizioni per l’imminente annata ed analizzandone i reparti difensivi, d’attacco ed i portieri a disposizione.


SAN JOSE SHARKS

L’anno scorso ha rappresentato un nuovo passo indietro per i San Jose Sharks che, nonostante abbiano ottenuto 96 punti in 82 partite e si siano qualificati ai playoff al settimo posto della Western Conference, vorrebbero tornare immediatamente a giocare quel ruolo da assoluti protagonisti che era dato quasi per scontato alcuni anni orsono. Per farlo, i californiani avevano addirittura aggiunto 9 nuovi giocatori alla loro rosa l’estate passata, ma la dirigenza ha invece optato in questo offseason per un rimescolamento delle carte più modesto, con l’arrivo di Brad Stuart in difesa ed Adam Burish in attacco.

Ponendo il nostro sguardo proprio al reparto offensivo, ci si accorge come San Jose abbia segnato una ventina di reti in meno rispetto alla stagione 2010/11. Una possibile e “semplice” spiegazione può essere data dall’infortunio occorso a Martin Havlat, che ha costretto il giocatore in tribuna per ben 43 partite. Le cause di questi problemi sembrano però essere più profonde ed articolate, considerando anche le flessioni fatte registrare da Patrick Marleau (da 37 a 30 reti) e di Ryan Clowe (da 24 a 17). A rendersi protagonisti di un’eccellente stagione sono stati invece Logan Couture, capace di ottenere 31 reti e 65 punti, e Joe Pavelski, capace di ottenere il suo record personale segnando 31 reti, grazie anche al compagnie di linea Joe Thornton.

(TeamNiemiClowe)

Sul fronte difensivo, Stuart, Dan Boyle, Brent Burns e Mark-Edouard Vlasic danno agli Sharks un buon mix, che dovrebbe permettere alla squadra di vantare l’assetto ideale e semplificare il lavoro ad Antti Niemi, il passato campionato un po’ in difficoltà. La sua percentuale di parate è infatti passata dal 92% al 91.5%, il che si è tradotto in una media di reti subite a partite di 2.42 (2.38 in passato). Sarà comunque supportato dalla riserva di qualità Thomas Greiss, mentre Alex Stalock fungerà da terzo portiere.

In definitiva, i San Jose Sharks hanno i mezzi per rendersi protagonisti un buon campionato, così da reagire dopo la caduta libera delle passate stagioni. Dai 117 punti del 2008/09, infatti, vi è stato un costante calando: 113, 105 e 96 nelle ultime tre annate.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL