Social Media HSHS

NHL

Serata da dimenticare per Berra, primo punto in carriera per Vermin

Serata da dimenticare per il portiere svizzero dei Colorado Avalanche, Reto Berra, con la franchigia di Denver che è stata battuta per 7-3 dai Washington Capitals, ed il portiere rossocrociato che è stato sostituito dopo un solo periodo di gioco.

Nei primi 20 minuti i Caps hanno infatti trovato addirittura quattro segnature, costringendo Berra a raccogliere altrettanti puck dal fondo della sua rete su un totale di 11 tiri fronteggiati. 63.6% di parate e resto del match guardando dalla panchina per l’ex Bienne, che dopo un periodo strepitoso sta accusando un comprensibile calo.

Primo punto in carriera in NHL per Joel Vermin che, nella vittoria per 5-0 dei Lightning sugli Anaheim Ducks, ha fornito un assist in seconda per la rete d’apertura firmata da Nikita Kucherov. Complessivamente l’ex Berna ha giocato per 12 minuti facendo registrare un +1.

Niederreiter ha invece vinto il “derby” con Roman Josi. I Minnesota Wild si sono infatti imposti per 4-0 nei confronti dei Nashville Predators, anche se l’attaccante grigionese non ha avuto un impatto sul tabellino nei 16 minuti giocati. Bilancio neutro invece per Josi, sull’arco di 23 minuti passati sul ghiaccio.

Successo anche per i Vancouver Canucks, capaci di imporsi per 6-3 in casa nei confronti dei campioni in carica dei Chicago Blackhawks. Protagonisti i fratelli Sedin, che assieme hanno totalzzato ben nove punti, mentre Luca Sbisa, Yannick Weber e Sven Bärtschi hanno presentato un bilancio neutro.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL