Social Media HSHS

Interviste

McSorley: “Gara 3 deciderà la serie, se non facciamo un passo avanti siamo fuori”

Il coach dopo la seconda sconfitta contro lo Zugo: “Il tempo stringe. La squadra si sta facendo male da sola, dobbiamo giocare con maggiore disciplina. Josephs? Sicuramente lo vedremo in pista nella serie”

LUGANO – Non può essere un coach soddisfatto Chris McSorley, questo nonostante il Lugano abbiamo dimostrato a sé stesso in queste prime due partite della serie che lo Zugo è una squadra battibile se si gioca nella giusta maniera.

I bianconeri hanno però confermato gli stessi errori commessi alla Bossard Arena, pagando a carissimo prezzo le troppe penalità.

“Non abbiamo altra scelta, se non facciamo un passo avanti siamo fuori. La squadra si sta facendo male da sola, dobbiamo giocare con maggiore disciplina ed evitare le penalità, tutto qui”, ha commentato McSorley. “Dopo due tempi il risultato era sull’1-1 dunque eravamo in una buona posizione, ma non possiamo togliere noi stessi dalle partite… Non c’è da prendersela con gli arbitri, dobbiamo guardare al nostro interno ed affrontare lo Zugo in maniera disciplinata, come loro fanno con noi. Tutto ciò che dobbiamo fare è vincere Gara 3, perché sarà la partita che deciderà la serie”.

Dopo Gara 1 si sottolineava l’importanza di evitare le penalità, ma avete commesso di nuovo lo stesso errore…
“È molto frustrante, ma vinciamo e perdiamo come squadra. Abbiamo preso delle penalità nei momenti sbagliati, e per questo dovrete parlare con i giocatori e chiedere loro cosa fanno per la squadra. I buoni giocatori trovano sempre il modo di stare lontano dal box dei penalizzati, e dobbiamo sicuramente trovare una soluzione perché il tempo stringe. So che siamo capaci di farlo, ma bisogna fare un passo in più”.

Fate inoltre fatica a segnare, questo sta diventando un problema…
“Sicuramente dobbiamo trovare il modo di segnare a 5-contro-5, non possiamo continuare a dipendere dal nostro powerplay, come sta succedendo attualmente. Semplicemente abbiamo bisogno di giocate migliori da alcuni giocatori, perché il nostro successo non potrà basarsi su due o tre elementi che trascinano tutti gli altri”.

È arrivato il momento di Troy Josephs?
“Prenderemo questa decisione lunedì mattina, ma è molto probabile che vedremo Josephs in pista ad un certo punto in questa serie”.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste