Social Media HSHS

Nazionale

La Svizzera chiude la Deutschland Cup con una vittoria in rimonta

svizzera
SVIZZERA – SLOVACCHIA

2-1

(0-0, 0-1, 2-0)

slovacchia
Reti: 35’39 Lapsansky 1-0, 44’12 Martschini (Haas) 1-1, 45’03” Walser (Wieser) 1-2.

Note: Olympia Eisstadion, 3’900 spettatori. Arbitri Rohatsch; Kohlmueller, Mueller
Penalità: Svizzera 5×2′, Slovacchia 2×2′

MONACO – Si è conclusa con due vittorie ed una sconfitta, ed il secondo posto alla Deutschland Cup, il primo scorcio di avventura rossocrociata di Glen Hanlon, dopo aver convocato e mandato in pista una Nazionale che è comunque una lontana parente di quella che scenderà sul ghiaccio nei giochi che contano.

Con Zurkirchen tra i pali – anche in virtù dell’infortunio occorso a Manzato, anche se il match contro la Slovacchia era già stato “assegnato” al biancoblù – e con Lemm, Untersander ed il bianconero Walsky in sovrannumero, la Svizzera ha faticato soprattutto nei primi due tempi, conclusi con un ritardo di 1-0 in seguito alla realizzazione di Lapsansky al 35’39.

Il gol era arrivato dopo aver concesso due powerplay ravvicinati agli slovacchi, superati però indenni dagli elvetici. I nostri sono fortunatamente usciti dal provebiale guscio nel corso del terzo tempo, quando hanno girato la partita nel breve volgere di 51 secondi.

Al 44’12 ha infatti pareggiato il match l’attaccante dello Zugo, Lino Martschini, imitato un attimo dopo da Samuel Walser, già a segno sabato sera contro il Team Canada. Gli slovacchi hanno poi tentato il tutto per tutto richiamando in panchina il portiere Konrad ad un minuto dal termine, ma Zurkirchen ha retto bene.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Nazionale