Social Media HSHS

NHL

Justin Bieber calpesta il logo degli Hawks e scatena le ire dei fans

Twitter

CHICAGO – Quando una squadra vince la Stanley Cup, spesso e volentieri sono tante le celebrità che vengono ritratte con la coppa più ambita del mondo dell’hockey. Ultimamente ci sta facendo l’abitudine anche Justin Bieber che, a dipendenza della franchigia che esce vincitrice dalla finalissima, sembra cambiare bandiera. Tant’è.

Nella giornata di martedì Bieber ha fatto visita ai Chicago Blackhawks ed ha avuto la possibilità di entrare nel loro spogliatoio e di scattare alcune fotografie con alla Stanley.

Ad aver fatto particolarmente arrabbiare i tifosi dei Blackhawks è stata l’immagine riportata ad inizio articolo, dove il 19enne calpesta senza troppa cura il logo della squadra per scattare una fotografia. È risaputo che il logo all’interno di qualsiasi spogliatoio disegnato sul pavimento non vai mai e poi mai – per nessun motivo – calpestato, atto che denota una grande mancanza di rispetto.

Si può dunque ben capire la reazione dei tifosi, con Bieber che indubbiamente dopo oggi non ha guadagnato nuovi fans a Chicago.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL