Social Media HSHS

NHL

Con Karlsson e alcune conferme, gli Sharks possono puntare alla loro prima Stanley Cup

San Jose ha ingaggiato uno dei giocatori più desiderati della Lega, dopo che la trattativa con Tavares era finita in un nulla di fatto. Forte in ogni reparto, i californiani hanno i numeri per fare bene

© Twitter SJ Sharks

A partire dal 3 ottobre ricomincerà lo spettacolo della NHL, con quattro partite che daranno il via ufficialmente al campionato più bello del mondo.

Anche quest’anno HSHS vi proporrà la presentazione di tutte e 31 le franchigie della NHL, con degli articoli riassuntivi che ci accompagneranno sino ad inizio ottobre.


SHARKS

La rosa 2018/19

PORTIERI
Martin Jones, Aaron Dell

DIFENSORI
Brent Burns, Marc-Edouard Vlasic, Erik Karlsson, Justin Braun, Brenden Dillon, Joakim Ryan, Tim Heed

ATTACCANTI
Evander Kane, Logan Couture, Joe Pavelski, Tomas Hertl, Joe Thornton, Melker Karlsson, Joonas Donskoi, Dylan Gambrell, Timo Meier, Maxim Letunov, Kevin Labanc, Marcus Sörensen, Barclay Goodrow


I San Jose Sharks non sono ancora riusciti a raggiungere l’obiettivo della Stanley Cup ma, nonostante delle prestazioni nei playoff che nel corso degli anni si sono sviluppate tra alti e bassi, le quotazioni dei californiani sono state ulteriormente rilanciate nell’ultima settimana.

L’ingaggio del forte difensore Erik Karlsson fa infatti fare un grande balzo in avanti alle ambizioni degli Sharks, che possono ora vantare una difesa davvero temibile e potenzialmente micidiale soprattutto sul fronte offensivo. Con lo svedese e Brent Burns, a San Jose si potrà contare su due tra i difensori più produttivi al mondo, e per gli avversari non sarà semplice contenere una squadra con così tante frecce al proprio arco.

Gli Sharks hanno così reagito ad un finale di campionato 2017 che poteva lasciar presagire a delle quotazioni al ribasso, con un’eliminazione contro gli Oilers e la partenza del simbolo Patrick Marleau. Nell’ultimo torneo San Jose ha però reagito ottenendo 100 punti e superando per 4-0 i Ducks nel primo turno, prima dell’eliminazione per mano di Vegas in sei partite.

Nel corso dell’ultimo torneo gli Sharks si sono inoltre assicurati i servigi di Evander Kane alla deadline, aggiungendo l’elemento mancante al proprio reparto offensivo. Al suo nome si aggiungerà l’ex Ginevra, Logan Couture, fresco di un rinnovo contrattuale da 64 milioni di dollari e da un campionato da 34 gol. Altri contributi fondamentali saranno poi richiesti a Joe Pavelski e al veterano Joe Thornton, che spera in una stagione senza complicazioni fisiche.

Il reparto offensivo si completa poi di diversi giovani dal sicuro talento, come il rossocrociato Timo Meier ed i vari Tomas Hertl e Joonas Donskoi.

Della difesa si è già detto, ma oltre alle due superstar sono da menzionare elementi solidi come Marc-Edouard Vlasic, Justin Braun, Joakim Ryan oppure Brenden Dillon.

Tra i pali invece non c’è alcuna novità, e questa è da vedere come una buona notizia. Il titolare sarà sempre Martin Jones, capace di giocare 60 o più partite sull’arco degli ultimi tre anni, mentre alle sue spalle ci sarà sempre Aaron Dell, backup di qualità.


Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL