Social Media HSHS

Nazionale

Van Pottelberge non basta, la Svezia è troppo forte per la U20

(© IIHF Images)

MONTREAL – Il giovane portiere del Davos, Joren van Pottelberghe, ha fatto quello che ha potuto nel tentativo di tenere la Svizzera in partita nella sfida di mercoledì sera contro la Svezia, ma alla fine gli uomini di Wohlwend hanno pagato il secco passivo nel conteggio dei tiri di 46-15.

I rossocrociati hanno resistito sul 2-2 sino a cinque minuti dalla fine, capitolando però in quel frangente due volte nel giro di poco più di due minuti, perdendo infine per 4-2.

Sino a quel momento la Svizzera era riuscita a restare in partita grazie alle due segnature di Siegenthaler e Thurkauf, arrivate entrambi in situazione di powerplay, mentre il boxplay è rimasto perfetto per tutto l’incontro.

Si è dunque confermata la “maledizione” per la Svizzera U20, che ha perso le ultime otto partite di fila contro la giovane selezione delle tre corone, ovvero da quel 3 gennaio 2003 in cui è arrivato l’ultimo successo elvetico.

La Svizzera tornerà ora in pista venerdì pomeriggio, quando affronterà la Danimarca.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Nazionale