Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Un Ambrì impreciso incassa la prima sconfitta del preseason

Prestazione distratta dei leventinesi, che dopo la pausa devono ritrovare ritmo ed intensità. Si impongono gli italiani ai rigori, dove segna solo Heed

HCB/Vanna Antonello

Un Ambrì impreciso incassa la prima sconfitta del preseason

BOLZANO – AMBRÌ

3-2

(1-1, 1-0, 0-1; 1-0)

Reti: 9’55 Heim (Pestoni) 0-1, 13’16 Valentine 1-1, 28’00 Frigo 2-1, 58’46 Chlapik 2-2

Rigori: Heed, Hults, Mantenuto

Note: Palaonda, 2’054 spettatori
Penalità: Bolzano 5×2′ + 1×20′, Ambrì 3×2′ + 1×20′

Assenti: Rocco Pezzullo (a riposo), Stefan MüllerDominic ZwergerNick Shore (infortunati)

BOLZANO – Nella prima uscita sul ghiaccio di Bolzano l’Ambrì Piotta ha mostrato di dover riprendere il filo del discorso nel suo avvicinamento al campionato dopo alcuni giorni di pausa, disputando contro i padroni di casa una partita complessivamente poco ispirata e terminata con la prima sconfitta del preseason.

Gli uomini di Luca Cereda sono infatti stati superati per 3-2 dopo i rigori, risultato figlio di una partita giocata – dal punto di vista leventinese – con un ritmo da ritrovare e con tante piccole imprecisioni che hanno impedito ai leventinesi di dare un vero incedere alla propria manovra.

Ne è così nata una partita in cui l’Ambrì ha sì prodotto più gioco degli avversari, ma costruendo le proprie trame su tocchi di fino oppure veloci verticalizzazioni, che raramente hanno trovato efficacia vista la serata poco ispirata. Le occasioni principali sono capitate sui bastoni di Pestoni, Pestoni (il secondo ha sbloccato il risultato deviando un tiro del primo dopo 9’55) oppure McMillan, ma in generale questa è stata l’uscita meno convincente vista sinora.

Troppi gli spazi infatti concessi al Bolzano in fase di ripartenza ed in transizione – tendenza questa che si era già evidenziata contro gli Eisbären Berlino – ed i padroni di casa allenati da Glen Hanlon ne hanno approfittato per tenere sempre sul chi vive Benjamin Conz.

HCB/Vanna Antonello

Il pareggio è arrivato su un due-contro-uno finalizzato da Valentine, mentre nel periodo centrale un’indecisione del portiere leventinese (disco a pochi passi dalla porta, ma nella zona in cui Conz poteva intervenire senza rimediare una penalità) ha permesso a Frigo di trovare il vantaggio in shorthand.

Nel terzo tempo l’Ambrì ha poi cercato di alzare il ritmo ed ha infine trovato a 6-contro-5 il pareggio con Chlapik, capace di battere Bernard tra i gambali dopo che quest’ultimo aveva sostituito l’infortunato Harvey. Nell’esercizio dei rigori è però andato a segno solamente Heed, mentre il Bolzano ha trovato il successo grazie a Hults e Mantenuto.

Pochi gli spunti dunque che si possono trarre da questa prova, che ha visto l’Ambrì intento nel ritrovare ritmo ed intensità. Si può comunque constatare come il lineup si stia consolidando, con un top six sempre più confermato ed anche le coppie di difesa che si stanno delineando.

Il prossimo impegno è ora in calendario domenica alle 15:00 contro la perdente di Plzen-Düsseldorfer EG, dopodiché resteranno due settimane di lavoro per farsi trovare pronti al debutto del 16 settembre.

GALLERIA FOTOGRAFICA


(Clicca le frecce per scorrere le fotografie | HCB/Vanna Antonello)

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta