Social Media HSHS

Interviste

Pelletier: “La nostra identità parte dalla solidità difensiva, c’è un grande spirito di squadra”

Il coach dopo la sesta vittoria consecutiva: “Il powerplay deve fare passi avanti, ma sono contento per questo successo che dedico ai nostri tifosi. Intaschiamo tre punti utili per fare ulteriori passi avanti”

© PhotoBrusca & LuckyVideo

LUGANO – Continua spedito e convince sempre di più il Lugano di Serge Pelletier, che non è stato scalfito dalle voci circolate la passata settimana circa il futuro della panchina bianconera, ed ha anzi risposto ottenendo domenica la sesta vittoria consecutiva.

“Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, ma l’aspettavamo perché il Bienne era a pochi punti dietro di noi in classifica e la loro squadra stava vivendo un buon momento”, ci ha spiegato Pelletier. “Sono dunque contento per il gruppo e per i nostri tifosi, la vittoria ci porta tre punti utili per poter fare un altro passo in avanti in classifica”.

Le vittorie filate ora iniziano ad essere tante, in cosa può ancora migliorare la tua squadra?
“Domenica non sono stato molto soddisfatto del periodo centrale. Nel primo tempo non abbiamo concesso praticamente niente al Bienne, ma successivamente abbiamo pattinato di meno e siamo stati un po’ leggeri in copertura… Il powerplay poi deve ovviamente fare un passo in avanti. Bene invece il boxplay, che rappresenta la continuità della nostra solidità a cinque contro cinque”.

© PhotoBrusca & LuckyVideo

A venire a galla è inoltre stata di nuovo la vostra calma…
“In questo momento abbiamo un’identità di squadra che ci vede molto solidi difensivamente, questo ci permette di evitare il panico ed essere sereni in pista. Abbiamo così gli strumenti per poter colpire al momento giusto, questo è importante”.

Le voci circolate la passata settimana non vi hanno insomma toccato…
“Abbiamo un grande ambiente in spogliatoio, siamo riusciti a creare un grande spirito di squadra ed uno standard di lavoro in allenamento. Questo ci consente di presentarci poi in pista con una squadra pronta. Io lavoro a fondo per questi ragazzi e dedico questa vittoria ai nostri tifosi”.

In evidenza inoltre Boedker, che sta vivendo il suo miglior periodo…
“Sono contento per lui, ha segnato due volte. Sin dall’inizio della stagione lo vediamo giocare a tutta pista, ma se arrivano anche i gol ben vengano, perché si sa che dagli stranieri ci si aspettano le reti e quando queste non arrivano spuntano sempre dei punti di domanda. Nella seconda parte di campionato però le cose stanno girando bene per lui”.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste