Social Media HSHS

Inline

Nel mondo dell’inline Malcantone e Sayaluca perdono, ma non cambia nulla

Le nostre ticinesi in LNA terminano la stagione regolare con una sconfitta. Se però quella del Malcantone nella tana del campione Svizzero in carica del Rossemaison può sembrare quasi logica, quella del Sayaluca contro il “modesto” Lechelles ha il sapore di sorpresa. In realtà non è così, andiamo a vedere perché. Il Rossemaison ha dimostrato ancora una volta di essere l’indiscusso dominatore di questa stagione regolare.

Sotto per 3 a 1 al termine del secondo tempo, il Malcantone è riuscito a pareggiare grazie alle reti di Bernasconi e Hurni. Nonostante il grande equilibrio in campo, i giurassiani hanno avuto il merito di sfruttare meglio dei ticinesi gli errori degli avversari, vincendo l’incontro sul punteggio finale di 6 a 4. Da notare la prestazione maiuscola del sempre più importante Demian Burri tra i pali e altri tre punti del solito Franco Briccola, che finisce la regular season al secondo posto della classifica marcatori svizzera con 29 reti e 22 assist in 20 incontri.

Questa sconfitta non cambia la posizione in classifica del Malcantone, che si conferma al secondo posto con 42 punti, sinonimo di miglior stagione di sempre per la società di Pio Ruspini, che sabato 1° ottobre alle 18.00 nella Shark Arena di Cassina d’Agno ospita il Lechelles per gara 1 dei quarti di finale dei play-off. Ai piedi della montagna, coach Schuler si dice pronto: “la classifica non conta più nulla, adesso dobbiamo vincere sette partite per alzare la coppa!”.

Sconfitto a sorpresa ma non troppo il Sayaluca, che sulla pista del Lechelles non è riuscito a prendere il largo nel primo tempo, subendo il gioco rapido e semplice dei vodesi, che a due minuti dal termine hanno realizzato la rete del 6 a 5. A fare la differenza, soprattutto le situazioni speciali con un uomo in più sfruttate benissimo dai padroni di casa, molto meno dai luganesi. Dopo aver estromesso il Sayaluca dai play-off dell’anno scorso, il Lechelles si conferma la bestia nera dei ticinesi, che terminano comunque al quarto posto con 37 punti in 20 partite, mentre Christian Didier si conferma miglior marcatore della sua squadra con 17 reti e 15 assist in 14 partite.

Sabato 1° ottobre alle 18.00 al Palamondo di Cadempino il Sayaluca affronta il Givisiez per gara 1 dei quarti di finale. “Dovremo stare molto attenti alle ripartenze e alle situazioni speciali” mi spiega coach Roy Bay “ma se non giochi con sacrificio esci contro qualsiasi squadra!”.

In LNB, sconfitta sfortunatissima per il Sayaluca II, che sulla pista del La Tour ha subito la rete del 6 a 5 a soli 2 secondi dal termine, scivolando così al settimo posto. La rivincita è subito servita, grazie al quarto di finale di play-off proprio contro il La Tour, che comincerà sabato 1° ottobre alla 14.00 in terra vodese. Ovviamente, il Sayaluca II non può essere promosso in LNA, ma promette di giocarsi al 100% questi imminenti play-off. Complimenti ad Alberto Früh, che si è laureato miglior marcatore di LNB totalizzando 25 reti e 23 assist in 16 partite.

Passa ma a fatica il Novaggio, che contro l’Oensingen ha dovuto attendere gli ultimi minuti di gioco per imporsi sul 4 a 2, sinonimo di quarto posto al termine della stagione regolare. Sabato 1° ottobre alle 14.00, in gara 1 dei play-off per la promozione in LNA, Alan Baggiolini e compagni ospiteranno nuovamente l’Oensingen.

In prima lega, grazie ad una vittoria al cardiopalmo contro i Langnau Stars, i Paradiso Tigers mantengono intatte le proprie speranze di qualificarsi per i play-off. Contro gli zurighesi, i luganesi si sono trovati con le spalle al muro e hanno tirato fuori l’orgoglio, dapprima pareggiando a 6 secondi dal termine con Daniele Bernasconi, per poi conquistare il secondo punto in palio grazie alla stoccata decisiva di Patrick Frisberg.

Partita quasi a specchio quella del Capolago, che ha pure superato il Langnau sul punteggio di 7 a 6 nei supplementari con la rete di Christian Perni. In precedenza però la compagine di Bobo Bernasconi, dopo essere andata in vantaggio a 50 secondi dal termine con Pascal Valli aveva subito la rete del pareggio a 6 secondi dal termine. Un punto perso dunque, che rischia di costare carissimo. Infatti, per qualificarsi per i play-off, il Capolago deve vincere in casa domenica 2 ottobre alle 14.00 contro lo Zofingen e poi sperare che i cugini del Paradiso non riescano a cogliere due vittorie con una buona differenza reti venerdì alle 20.00 a Pregassona contro i Rangers e domenica 2 ottobre alle 14.00 alla sguancia di Paradiso contro il Rothrist II. “È tutto in mano nostra, siamo carichi” lancia la sfida il coach del Paradiso Renzo Ricci.

In seconda lega gli Eagles di Vedeggio hanno superato il primo turno di play-off per la promozione contro i Langnau Stars II e domenica 2 ottobre alle 14.00 al Parco Vira di Savosa ospiteranno l’Ajoie III per continuare la propria avventura verso la prima lega.
Vi ricordiamo inoltre, che dal 30.09 al 02.10 a Bordon, Inghilterra, si terranno gli Europei per Nazioni di categoria Juniores a cui partecipano Svizzera, Germania, Inghilterra e Austria. La Svizzera del team manager ticinese Andrea Giovetto parte favorita. I link per le dirette in streaming di tutte le partite sono disponibili sul sito www.fsih.ch.

Per finire, una notizia che ha dell’incredibile. Il popolo bernese ha accettato il credito di 26 milioni di franchi per la costruzione di un palazzetto dello sport dedicato alle squadre di inline hockey della città di Bienne. Dopo quasi 30 anni di promesse, progetti e tanto fumo e poco arrosto, sembrerebbe che nel 2024 Bienne avrà la propria pista coperta. Naturalmente è d’uopo un sano “vedere per credere”, ma questa volta sembra essere quella buona! Affaire à suivre!

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline