Social Media HSHS

National League

Le 12 squadre di NLA analizzate da HSHS: Kloten Flyers

analisi2

L’inizio della stagione 2013/14 di NLA si sta avvicinando a grandissimi passi, ed anche quest’anno HSHS vi fornirà una completa panoramica su tutte le 12 squadre che compongono il massimo campionato svizzero.

Giorno dopo giorno troverete infatti sulle nostre pagine i nostri commenti e le nostre analisi dei vari club, a cui abbiamo aggiunto anche un nostro pronostico di posizione in classifica al termine della regular season.

Al termine di questa rubrica saremo così in grado di presentarvi la nostra previsione per la graduatoria dell’imminente campionato, in merito alla quale aspettiamo naturalmente i vostri commenti!


KLOTEN FLYERS

Kloten_Flyers_Wappen.svg

La rosa 2013/14

Portieri
Martin Gerber, Jonas Müller

Difensori
Yves Müller, Lukas Frick, Micki DuPont (canada), Christopher Bagnoud, Eric Blum, Félicien Du Bois, Philippe Schelling, Lukas Stoop, Patrick von Gunten, Jim Vandermeer (canada)

Attaccanti
Aurelio Lemm, Michael Liniger, Cyrill Bühler, Janick Steinmann, Tommi Santala (finlandia), Simon Bodenmann, Jorden Gähler, Yannick Herren, Luka Hoffmann, Romano Lemm, Robin Leone, Gian-Andrea Randegger, Victor Stancescu (capitano), Matthias Bieber, Marcel Jenni, Peter Mueller (usa)

Head Coach
Felix Hollenstein

Ass. Coach
Kimmo Rintanen


Il Kloten arriva da una stagione sportivamente condizionata dai problemi finanziari che nel corso dell’estate 2012 hanno rischiato di abbattere definitivamente gli aviatori e che portò al salvataggio in extremis della società per mano del gruppo Gaydoul. La stagione che ne è seguita (ma già il solo fatto di esistere ancora era di per se un successo), è stata un’annata non particolarmente esaltante, conclusa fuori dalle otto regine del campionato, con il Kloten in grado però di salvarsi senza troppi patemi d’animo in 5 partite contro il Langnau.

Il mercato 2013 del nuovo Kloten è stato dunque condizionato dalla situazione finanziaria non certo rosea del club: partiti i gioielli Walser, Hollenstein e Rüeger, che ha deciso di ritirarsi dalla carriera agonistica, alla Kolping Arena sono giunti giocatori dal profilo non certo esaltante come Steinmann, Bühler e Randegger. Fiore all’occhiello del mercato Flyers, si può definire, invece, il medagliato agli ultimi mondiali Martin Gerber, che dopo undici stagioni trascorse tra Svezia, Nordamerica e Russia, ha deciso di far ritorno in patria. Il “pacchetto-stranieri” è stato ultimato ad inizio settembre, quando a DuPont e Santala sono stati aggiunti Jim Vandermeer e Peter Mueller.

plusPunti positivi: La difesa può contare su giocatori tecnicamente molto forti se si pensa ai vari Blum, DuBois, Von Gunten, DuPont e Stoop (tre dei quali andranno però in scadenza di contratto a fine stagione). Importante l’esperienza maturata da ben 5 giocatori degli aviatori (Gerber, Blum, Von Gunten, Bieber, Bodenmann) nel corso dell’ultimo mondiale concluso con la medaglia d’argento per la nazionale svizzera! Sarà inoltre importante la leadership all’interno dello spogliatoio da parte di giocatori dalla lunga esperienza come Gerber e Jenni.

minusPunti negativi: La società sembra amministrata da dilettanti. Bisogna che qualcuno ci spieghi come si fa con un budget che si aggira intorno ai 15 milioni di franchi a fare un deficit di 5 milioni e mezzo in un anno, e prevederne un altro, al termine della prossima stagione, di 5 milioni. La lega avrà anche accettato le garanzie finanziarie di Gaydoul per concedere la licenza ai Flyers, ma la situazione finanziaria non sembra affatto solida! Parlando, invece, del roster a disposizione di Hollestein, particolarmente difficile ci sembra la situazione degli stranieri, potenzialmente forti ma 3 su 4 martoriati dagli infortuni. Specialmente Mueller, le cui qualità tecniche non si discutono, ma il cui recupero fisico dopo la forte commozione cerebrale di tre anni fa, ci pone qualche dubbio sulle sue reali capacità. Il rischio che sia un “Westrum 2” è forte. Dubbi pure sulla scelta del 2+2 visto che la difesa ci sembrava un reparto già abbastanza completo e solida a sufficienza. Qualcosa in attacco ci sembra manchi ancora invece…

DSC_4611

Il commento di HSHS

È innegabile che tanto della stagione degli aviatori dipenderà da quanto gli stranieri dei Flyers rimarranno sani (Vandermeer, Mueller e Santala sono stati alle prese con lunghi periodi d’inattività negli ultimi anni), quanto coach Hollenstein (che ricordiamo è alla prima esperienza quale head coach) riuscirà a convincere e ad imporre il suo gioco, e da quanto la situazione societaria lascerà tranquilla i giocatori.

Valutando questi aspetti, gli aviatori non ci sembra meritino un nostro giudizio positivo, troppe, infatti, ci sembrano le incognite. Per quanto riguarda i Flyers siamo però portati a dare più una valutazione di merito (o di demerito se preferite…) che non sulle reali capacità degli aviatori, salvati un anno fa da uno dei più grandi conflitti d’interessi che la storia hockeystica ricordi.

Quindi non ci sembra che il Kloten, come società, abbia lavorato sufficientemente bene da meritare di affermarsi tra le otto elette del campionato, anche se dispongono comunque di una rosa in grado di restare in corsa fino alla fine e chissà, magari di raggiungere i playoff.

Pronostico regular season: 9a posizione

 


La classifica di HSHS

1. HC_Fribourg FRIBORGO GOTTERON
2. SC_Bern_Logo BERNA
3. Ev_zug ZUGO
4. Logo_ZSC_Lions ZSC LIONS
5. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
6. davosDAVOS
7. 600px-HC_Servette_Genève_logo.svg GINEVRA
8. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
9. klotenKLOTEN
10. EHC_Biel_logo BIENNE
11. rapperswilRAPPERSWIL LAKERS
12. losanna LOSANNA

Laureato in Scienze Politiche all'università degli studi di Pavia con lavoro di tesi sul diritto costituzionale svizzero.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League