Social Media HSHS

National League

Le 12 squadre di NLA analizzate da HSHS: Ginevra Servette

analisi2

L’inizio della stagione 2013/14 di NLA si sta avvicinando a grandissimi passi, ed anche quest’anno HSHS vi fornirà una completa panoramica su tutte le 12 squadre che compongono il massimo campionato svizzero.

Giorno dopo giorno troverete infatti sulle nostre pagine i nostri commenti e le nostre analisi dei vari club, a cui abbiamo aggiunto anche un nostro pronostico di posizione in classifica al termine della regular season.

Al termine di questa rubrica saremo così in grado di presentarvi la nostra previsione per la graduatoria dell’imminente campionato, in merito alla quale aspettiamo naturalmente i vostri commenti!


GINEVRA SERVETTE

600px-HC_Servette_Genève_logo.svg

La rosa 2013/14

Portieri
Tobias Stephan, Federico Tamò

Difensori
Jonathan Mercier, Jeremie Kamerzin, Daniel Vukovic, Christian Marti, Frédéric Iglesias, Eliot Antonietti, Goran Bezina (capitano)

Attaccanti
Denis Hollenstein, Juraj Simek, Eliot Berthon, Julian Walker, Arnaud Jacquemet, Lennart Petrell (finlandia), Alexandre Picard (canada), Roland Gerber, Cody Almond, Jean Savary, Nicolas Leonelli, John Fritsche, Chris Rivera, Kevin Romy, Matthew Lombardi (canada)

Head Coach
Chris McSorley

Ass. Coach
Louis Matte


Il Ginevra Servette arriva da una stagione in chiaro scuro: partito a razzo fino a novembre, ha poi trovato diverse difficoltà nel reggere il ritmo altissimo per tutto l’arco della stagione. Scivolati al settimo posto finale in regular season, hanno poi ritrovato la verve dei giorni migliori nei quarti di finalen costringendo il Berna fino a gara 7.

Chris McSorley durante l’estate ha avuto parecchio da fare con il mercato. Partiti soprattutto Dan Fritsche, Walsky accasatisi a Lugano, e Gautschi tornato ad Ambri, hanno lasciato Ginevra pure tutti gli stranieri eccetto Picard. Nel mese di agosto, a Picard, è stato aggiunto prima il finlandese Petrell, e poi il canadese Lombardi.

Problematica è stata la gestione del “caso Stephan, già certo di un contratto firmato a Zugo dalla stagione successiva. Lo stesso EVZ ha cercato di convincere McSorley a liberarlo anticipatamente. L’impossibilità d’ingaggiare un valido sostituto, ha però convinto McSorley a negare questa possibilità agli svizzerocentrali.

Molto costoso, ma dal quasi certo rendimento, il passaggio da Kloten a Ginevra di Denis Hollenstein. Interessante sarebbe stato rivedere in Svizzera Sven Andrighetto, già ufficializzato dai ginevrini da dicembre 2012, ma il Draft del 2013 e i Montreal Canadiens hanno deciso altrimenti.

plusPunti forti: vero punto di forza del Servette è la personalità di McSorley maturata nelle 12 stagioni passate alla testa delle aquile. Importante l’acquisto di Denis Hollenstein che dovrà sostituire Fritsche, e interessante il ritorno a casa di Berthon, che bene aveva fatto in prestito con il Losanna in LNB. Impressionante è, inoltre, la massa muscolare della difesa se si considera che solo un giocatore è sotto i 90 kg (Iglesias) e tre superano i 100 kg (Bezina, Vukovic, Antonietti).

minusPunti deboli: Grave l’infortunio capitato a capitan Bezina (tendine d’achille), da cui tanto dipenderà della solidità difensiva del Servette. Però proprio in retrovia ci sembra che i ginevrini dispongano di tanti kg ma abbiano anche un tasso tecnico relativamente basso. Lo straniero mancante all’appello dovrebbe trattarsi comunque di un difensore. Interessante in tal senso sarà valutare, oltre al recupero di Bezina, anche l’inserimento di Christian Marti, considerato un ottimo giovane.

DSC_1646

Il commento di HSHS

La forza del Ginevra Servette sarà ancora il suo allenatore, che negli anni passati a Les Vernets è riuscito a plasmare un gruppo a sua immagine e somiglianza. Impressionate la forza fisica dei ginevrini che ad oggi sono la squadra più alta (186,40 cm di media) e più pesante (91,12 kg) dell’intera LNA!

Il colpo ad effetto che andava cercando, la “vecchia volpe” Chris McSorley lo ha piazzato il 29 agosto annunciando l’ingaggio di un nome importante con alle spalle 536 partite in NHL, quale Matthew Lombardi, il cui inserimento nel campionato svizzero andrà però valutato.

Lo scorso anno la partenza a razzo consentì ai ginevrini di partecipare ai playoff (come settima classificata). Quest’anno, qualora non dovessero partire altrettanto bene, pensiamo che le aquile possano ritrovarsi invischiati nella lotta per l’ottavo posto. Ad oggi però, valutando la rosa, ci sembra una squadra con qualche numero interessante, ma non tale da farla sembrare una corazzata assoluta: in porta bisognerà valutare la concentrazione di Stephan (stufo da un pezzo di giocare a Ginevra), in difesa ci sembra manchi qualità, mentre l’attacco dispone di qualche giocatore svizzero molto forte (Hollenstein, Romy, Simek, Almond, Walker) ma due stranieri su tre non sembra facciano “impazzire le folle”.

Tanto della stagione ginevrina dipenderà comunque dall’impatto di Lombardi in LNA e dalla scelta del quarto straniero ancora mancante all’appello. Proprio in riferimento a Lombardi, bisogna ricordare che il giocatore arriva da tre annate non certo fortunate per lui. Vedremo se a Ginevra ritroverà la verve dei giorni migliori! Stagioni addietro, già diversi giocatori dal passato illustre hanno deluso in LNA.

Pronostico regular season: 7a posizione

 


La classifica di HSHS

1. HC_Fribourg FRIBORGO GOTTERON
2. SC_Bern_Logo BERNA
3. Ev_zug ZUGO
4. Logo_ZSC_Lions ZSC LIONS
5. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
6. davosDAVOS
7. 600px-HC_Servette_Genève_logo.svg GINEVRA
8. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
9. _ _ _ _ _ _ _ _ _ _
10. EHC_Biel_logo BIENNE
11. rapperswilRAPPERSWIL LAKERS
12. losanna LOSANNA

Laureato in Scienze Politiche all'università degli studi di Pavia con lavoro di tesi sul diritto costituzionale svizzero.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League