Social Media HSHS

NHL

La NHL prenderà ulteriori provvedimenti contro le simulazioni

In vista della prossima stagione la NHL prenderà ulteriori provvedimenti per arginare il problema delle simulazioni. Il commissario deputato della massima lega mondiale, Bill Daly, ha infatti affermato che si prevederanno delle multe più severe in caso di simulazione, con i vari episodi che potranno essere analizzati anche al video.

In sostanza, dunque, anche se durante una partita l’arbitro non dovesse punire un giocatore con 2 minuti per simulazione, la lega si riserverà il diritto di analizzare l’episodio a posteriori e prendere eventuali provvedimenti.

Al primo episodio il giocatore riceverà un semplice avvertimento, ma dal secondo riceverà una multa che partirà dai 2’000 dollari per passare poi a 5’000 dal quinto avvertimento in avanti.

In passato alcuni giocatori – tra cui Jason Spezza, Kevin Bieksa e John-Michael Liles, avevano promosso l’iniziativa di creare una “lista nera” con i simulatori oramai noti all’interno della lega, da poi consegnare alle squadre e agli arbitri prima delle partite.

La cosa non si è poi mai concretizzata, anche se vennero “identificati” alcuni dei giocatori abbonati alla pratica della simulazione, tra cui Ryan Kesler, Evgeni Malkin e Daniel Carcillo.

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL