Social Media HSHS

Interviste

Fazzini: “Finalmente abbiamo gestito bene la partita, nel nostro gioco ci vuole semplicità”

L’attaccante del Lugano è tornato a segnare con il suo marchio di fabbrica proprio a ridosso della pausa: “Per me è stato importantissimo, ma la vittoria è fondamentale per lavorare con serenità”

LUGANO – Una vittoria contro il Bienne che rasserena un po’ i volti dei bianconeri prima di andare in pausa e lavorare con una certa tranquillità. Tra le facce più soddisfatte al rientro negli spogliatoi c’era quella di Luca Fazzini, che oltre alla vittoria si gode anche la rete ritrovata, messa a segno alla sua maniera. “Mi sono tolto un peso senza dubbio – afferma il numero 17 – averla trovata in questa partita prima della pausa mi aiuterà a lavorare più sereno.”

Luca Fazzini, cosa è cambiato dalla trasferta di Kloten alla vittoria contro una squadra lanciatissima come il Bienne?
“Abbiamo finalmente gestito la partita nel migliore dei modi, senza complicarci la vita ma giocando con tranquillità e semplicità, senza pensare troppo.”

Era fondamentale per voi arrivare con una vittoria prima della pausa…
“Una reazione era d’obbligo, primo perché volevamo andare in pausa con almeno una vittoria e poi perché la sconfitta di Kloten è stata veramente frustrante e difficile da mandare giù. Trovo che non sia stata una brutta partita ma proprio non abbiamo trovato la maniera di segnare, facendo comunque diverse cose nella maniera giusta.”

Hai trovato finalmente una rete “alla tua maniera”, quanto è stato importante quel gol per te?
“Spero che possa finalmente darmi un po’ di tranquillità, ovviamente sono ancora distante dal mio rendimento e dai miei obiettivi, ma un gol così potrà aiutare anche me a lavorare serenamente durante la pausa e a riprendere poi il campionato con fiducia.”

Durante la pausa avrete parecchio su cui lavorare, dal ritmo agli special team, all’alchimia tra le linee…
“Trovo che al momento siamo messi abbastanza bene sul piano fisico, un paio di giorni liberi ci serviranno soprattutto a staccare con la testa per poi arrivare sul ghiaccio pronti a lavorare. Credo che ci siano diversi aspetti su cui lavorare e uno di questi è sicuramente il powerplay, nonostante una rete contro il Bienne stiamo faticando parecchio a trovare i meccanismi giusti, e sappiamo l’importanza delle superiorità numeriche in un campionato come il nostro.”

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste