Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Confermata la quarantena per tutta la squadra, l’Ambrì deve rinunciare alla Coppa Spengler

(KEYSTONE/Melanie Duchene)

DAVOS – L’Hockey Club Ambrì-Piotta comunica che il Medico Cantonale ha ordinato una quarantena di 10 giorni a tutta la prima squadra.

Purtroppo la durata della quarantena, a cui si aggiungono i 5 giorni per il ritorno alle competizioni prescritti dal protocollo definito dalla task force medica della Lega, rendono impossibile la partecipazione alla prossima Coppa Spengler come pure lo svolgimento della partita prevista per giovedì 23 dicembre contro il Berna.

Il comitato organizzativo della Coppa Spengler è informato della situazione ed ha già trovato una soluzione per sostituire l’HCAP e il Team Canada. In pista scenderà infatti lo Slovan Bratislava.

L’HCAP invita calorosamente tutti i suoi tifosi a recarsi comunque a Davos e contribuire in questo modo alla buona riuscita del torneo.

Nonostante l’assenza della prima squadra, che è già in contatto con il comitato organizzativo per un’eventuale partecipazione alla prossima edizione della Coppa Spengler, il club leventinese auspica una presenza massiccia del proprio pubblico e chiede a tutti i suoi tifosi che avevano programmato la trasferta a Davos di marcar presenza con maglie, sciarpe e cappellini ed onorare così lo storico torneo natalizio in un momento delicato come questo.

Infine, la società biancoblù informa che Juuso Hietanen, unico giocatore esentato dalla quarantena in quanto impegnato con la sua Nazionale durante la scorsa settimana, e il previsto rinforzo statunitense Bobby Ryan parteciperanno alla Coppa Spengler rinforzando una squadra che sostituirà Ambrì e Team Canada.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Partner

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta