Social Media HSHS

Inline

Juniores inline, le ticinesi si piegano al Bienne Seelanders

bren

L’estate scema. Mentre le temperature si abbassano e l’asfalto si tinge di un bagnato autunnale, la stagione di inline hockey entra nella sua fase più calda. Ne sanno qualcosa gli juniores dell’MGI Malcantone/Novaggio e del Sayaluca CL impegnati lo scorso fine settimana nell’ultimo e decisivo atto della stagione regolare, proprio contro la compagine favorita al titolo di campione svizzero, il Bienne Seelanders.

Sulla carta un’impresa proibitiva per entrambe le compagini, che con una vittoria si sarebbero garantite l’accesso ai play-off. Sabato sul campo amico di Novaggio, i ragazzi del capitano Manuel Ceresa hanno perfettamente interpretato l’incontro, battendosi con grinta e determinazione per oltre 40 minuti. Grazie ad un modulo tattico innovativo voluto dall’allenatore Sandro Poncini, con un solo difensore arretrato e tre attaccanti in pista, i padroni di casa hanno creato scompiglio negli schemi degli ospiti che per lunghi tratti hanno subito il gioco dei ticinesi.

Purtroppo, come spesso capita, è bastata un’ingenuità difensiva ed una penalità per gettare alle ortiche 50 minuti di buon gioco. Alla fine un 5 a 8 per il Bienne Seelanders che Poncini amareggiato commenta così: “i giovani non hanno voglia di faticare, per raggiungere certi risultati e fare evolvere questo sport bisogna lavorare di più fisicamente”.

Domenica, nel Palamondo di Cadempino, era la volta del Sayaluca CL, determinato a vendicare i cugini dell’MGI Malcantone/Novaggio e conquistarsi il diritto ai play-off. Entrata in materia traumatica, e non può che essere un eufemismo, se consideriamo che dopo 10 minuti di gioco capitan Paride Toscanelli e compagni si trovavano già sotto per 0-4.

Nonostante gli sforzi dei generosissimi luganesi, il Bienne Seelanders, più concreto e solido, non si è più fatto raggiungere, e così la partita si è trascinata fino al 50esimo senza grossi sussulti. Poi il colpo di scena: 3 reti in poco più di un minuto sul conto dei padroni di casa, che si sono portati a -2 a 9 minuti dal termine. I ragazzi di Enrico Antonini hanno cominciato a crederci per davvero, creandosi altre ghiotte occasioni che purtroppo sono rimaste tali e hanno permesso ai bernesi di riorganizzarsi per trafiggere altre 2 volte l’incolpevole portierino Brendan Pozzi, per il 7 a 11 finale.

Anche Antonini, come il suo omologo malcantonese Poncini, non ha dubbi: “mentre noi accusiamo una preparazione fisica lacunosa, i giocatori del Bienne Seelanders, oltre a giocare bene insieme, dimostrano di avere una condizione fisica migliore”. Uno sguardo alla classifica mette in evidenza come l’MGI Malcantone/Novaggio sia matematicamente qualificato per i play-off mentre il Sayaluca CL, attualmente al quarto posto, deve sperare che Bienne Seelanders e Avenches non inciampino su Wiggertal e Bienne 90.

Ultimissime, ma pesantissime, cartucce anche nella stagione regolare della categoria attivi. Mercoledì 28.08 alle 20.15 sul campo di Pregassona, andrà in scena il secondo ed ultimo derby tra Malcantone e Sayaluca CL, con una classifica di LNA così corta, la posta in palio è semplicemente immensa. Vincere significa disputare in casa il primo turno dei quarti di finale dei play-off…scusate se è poco. Pronostici? Non scherziamo.

Programma, risultati e classifiche su www.fsih.ch

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline