Social Media HSHS

Rockets

Anche i Rockets sono pronti a partire, con gli stessi obiettivi ma tanta voglia di progredire

BIASCA – Con il debutto di venerdì contro l’Ajoie oramai alle porte, anche i Ticino Rockets di Landry e McNamara si sono presentati alla stampa mercoledì, comunicando una grande voglia di dimostrare il proprio valore in una realtà come quella della Swiss League.

Il focus del progetto rimane naturalmente sul dare tutte le possibilità ai giovani di crescere, ma si vuole fare un generale passo avanti dopo una scorsa stagione difficile. L’appello va in questo anche e soprattutto al pubblico, chiamato a sostenere i ragazzi rossoblù nel loro percorso in quest’annata 2020/21 particolare.

Per quel che riguarda i rinforzi stranieri – da accordi Ambrì Piotta e Lugano avrebbero dovuto contribuire con un giocatore a testa – vista l’incertezza imposta dal COVID si è deciso di attendere ed osservare l’evolversi della situazione prima di eventualmente mettere sotto contratto dei nuovi giocatori.

La coperta dei Rockets non sarà ad ogni modo più corta, visto che per tutte le partite in cui biancoblù e bianconeri non metteranno a disposizione degli stranieri, dovranno fornire al farm team due elementi svizzeri extra a testa.

A livello di partner si resta in attesa dell’evolversi della situazione a Losanna, visto che i vodesi non hanno ancora finalizzato la loro rosa e dunque non hanno ancora deciso quali prospect metteranno a disposizione dei Rockets. Una decisione in questo senso dovrebbe comunque arrivare già giovedì.

Il Bienne sta invece ancora valutando la possibilità di mettere a disposizione un secondo giocatore, decisione che arriverà nei prossimi giorni anche in base alle necessità.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets