Social Media HSHS

National League

La NHL ufficializza l’avvenuto accordo con la Svizzera per la regolamentazione del mercato

NEW YORK – La NHL ha comunicato di aver approvato una serie di accordi che vanno a regolamentare il mercato con altre leghe, e tra le nazioni citate troviamo anche la Svizzera.

Si riferisce infatti della stipulazione di un accordo di un anno tra la SIHF e la NHL. I dettagli non vengono specificati, ma il tutto dovrebbe riguardare i termini già discussi in passato.

Le indicazioni fornite sinora parlavano di una compensazione di 260’000 dollari per i primi dieci giocatori messi sotto contratto dalla Svizzera. La cifra passa poi a 350’000. È inoltre prevista una compensazione per i giocatori draftati (si parlava di 40’000 dollari per una selezione al primo turno),  da dividere tra gli ultimi quattro club in cui il giocatore ha militato.

I club NHL potranno inoltre mettere sotto contratto un giocatore dalla NLA solamente sino al 15 luglio, anche senza clausola liberatoria del contratto. Il termine si estende al 15 agosto per i giocatori draftati nell’anno in corso.

È invece stato prolungato di un anno l’accordo già in vigore con Austria, Bielorussia, Cechia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Lettonia, Norvegia, Slovacchia, Svezia e UK.

Le firme di giocatori europei da parte della NHL possono inoltre iniziare con effetto immediato. Rimangono invece in sospeso le conseguenze “interne” di questo accordo in Svizzera, come la discussa possibilità della licenza straniera extra per chi vedrà partire oltre oceano un proprio giocatore

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League