Social Media HSHS

NHL

NHL 13/14, tutte le squadre su HSHS: Philadelphia Flyers

presentazionesquadranhl

A partire dal 1 di ottobre ricomincerà finalmente lo spettacolo della NHL, con Toronto Maple Leafs e Montreal Canadiens che saranno le prime due squadre a darsi battaglia nel campionato 2013/14.

Dopo l’incubo del lockout dello scorso anno, finalmente potremo tornare a gustarci il miglior hockey del mondo sull’arco di 82 partite di regular season, che saranno caratterizzate anche dalle nuove division introdotte alcune settimane orsono.

Come successo negli ultimi due anni, anche stavolta HSHS vi proporrà la presentazione di tutte e 30 le franchigie della NHL, con degli articoli riassuntivi che ci accompagneranno sino a fine settembre. Il nostro intento è quello di riassumere i movimenti di mercato e le ambizioni di ogni squadra analizzandone i reparti difensivi, d’attacco ed i portieri a disposizione. Buona lettura!


PHILADELPHIA FLYERS

Philadelphia Flyers

C’è stata grande delusione a Philadelphia al termine dell’ultima stagione, con i Flyers che hanno mancato la qualificazione ai playoff per la prima volta dal 1994. Le ragioni del fallimento sono state molteplici: un portiere non propriamente convincente, diversi infortuni, uno spogliatoio non sempre unito. La situazione è migliorata sensibilmente nella seconda parte di campionato, ma oramai era tardi.

Una volta completata la stagione, però, a Philadelphia è cambiato veramente tanto. Il contratto di Bryzgalov è stato oggetto di buyout, permettendo così al club di scaricare dal cap l’ammontare restante nel suo contratto di 9 anni e 51 milioni di dollari. Il mitico Daniel Briere è stato allontanato nella stessa maniera, così da fare spazio ad un altro mostro sacro, Vincent LeCavalier, che è arrivato in compagnia di Mark Streit e Ray Emery.

L’ex capitano dei Lightning darà nuova linfa ad un attacco già scoppiettante, mentre Mark Streit contribuirà ad una maggior circolazione del disco in fase difensiva e d’impostazione. Ray Emery invece rappresenterà un’ottima alternativa in quelle occasioni in cui Steve Mason non sarà in grande forma.

5313316795_a8e8b4df65_z

Sul fronte offensivo nella stagione 2013 i migliori marcatori della squadra erano stati Claude Giroux con 48 punti e Jakub Voracek (46), mentre Kimmo Timonen è stato il difensore più prolifico (29). L’arma migliore dei Flyers è però stato il powerplay, con un impressionante 27.8% di riuscita in casa, anche se – per contro – in 5 contro 5 sono stati segnati solamente 83 gol in tutto il campionato, un po’ meno di 2 a partita in media. Per poter tornare nei playoff bisognerà che alcuni giocatori, come Couturier, Schenn e Hartnell, tornino a girare ad alti regimi.

In difesa qualcosa in casa Flyers manca sin dall’infortunio di Chris Pronger, targato oramai ottobre 2011. Una certa profondità nel reparto dipenderà così dal completo recupero di Coburn, Meszaros e Grossmann, a cui si aggiungerà un promettente Luke Schenn e la velocità di Erik Gustafsson.

Situazione infine delicatissima tra i pali dopo il buyout di Ilya Bryzgalov. A difendere la gabbia di Philly avremo come detto il tandem formato da Mason ed Emery, i quali dovranno trovare le risorse a vincenda partita dopo partita per tenere il reparto ad un livello sufficientemente alto. Da questo fattore dipenderà una fetta importante della stagione dei Flyers, mai come quest’anno tutta da scoprire.


LE SQUADRE GIÀ PRESENTATE

New Jersey Devils
Florida Panthers
Carolina Hurricanes
Buffalo Sabres
Tampa Bay Lightning
Washington Capitals
New York Islanders
Toronto Maple Leafs
Columbus Blue Jackets
Montreal Canadiens

Calgary Flames
Winnipeg Jets
Colorado Avalanche
Phoenix Coyotes
Edmonton Oilers
Nashville Predators
Anaheim Ducks
Dallas Stars
Vancouver Canucks
Minnesota Wild

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in NHL