Social Media HSHS

Inline

Finali svizzere inline per le categorie Mini e Novizi, ticinesi agli onori

Ogni anno ad ottobre, in occasione delle finali di categoria mini e novizi, lo skater hockey ticinese trova risposta alla fatidica domanda: quanto bravi siamo?

Nella categoria Novizi, il Sayaluca di Alfio Brignoni ha tentato di difendere il titolo di campione Svizzero conquistato nel 2018. “Abbiamo perso la partita sbagliata”, ci spiega coach Brignoni.

Infatti, i suoi pupilli sono stati sconfitti dal Rossemaison in semifinale, mancando così l’obiettivo prefissato di qualificarsi per la finale. Poco male, perché grazie alla vittoria nella finalina contro l’Ajoie, i ticinesi si sono comunque messi al collo la medaglia di bronzo, confermando così la posizione in classifica raggiunta al termine della stagione regolare.

Nella finale per il titolo, il Rossemaison non ha lasciato scampo all’Avenches, che si è dovuto accontentare dell’argento.

Dopo aver avuto la meglio su Rangers e Sayaluca, al termine di un campionato ticinese particolarmente conteso, Sorengo e Novaggio si sono guadagnate il diritto di partecipare alle finali Svizzere di categoria Mini.

Partito senza grandi speranze, il Novaggio di Andrea Jardini ha sorpreso tutti, sconfiggendo il fortissimo Wollerau nei quarti di finale e finendo la propria avventura svizzera al quarto posto.

Bellissimo percorso anche per il Sorengo di Lorenzo Telleschi, che nei quarti di finale ha perso 3-2 ai rigori contro il Givisiez, futuro campione svizzero.

“Siamo soddisfatti del livello delle ticinesi, sicuramente la lotta per qualificarsi per le finali svizzere è servita ad alzare il livello delle nostre squadre”, conclude coach Telleschi.

Dunque il Ticino c’è e continua a crescere, ma è importante non tirare i remi in barca e continuare indefessi l’ottimo lavoro di formazione cominciato qualche anno fa alle nostre latitudini.

Niente da fare per il Sayaluca in Gara 1 della semifinale per il titolo di categoria juniores. La squadra di Andrea Giovetto nulla ha potuto contro i campioni in carica del Rossemaison.

Nonostante le 4 reti dell’accoppiata nazionale Früh/Cornaro, i luganesi hanno sofferto il maggior tasso tecnico e il ritmo imposto dai padroni di casa, che hanno infierito sul punteggio finale di 12-4. La rivincita andrà in scena sabato 26 ottobre alle 12:00 nel Palamondo di Cadempino.

Ad un passo dalla salvezza i Paradiso Tigers, che in Gara 1 dello spareggio per restare in prima lega, hanno dominato il Lechelles II, vincendo in trasferta per 7-2.

Una prestazione di buon auspicio per Gara 2, che si terrà sabato 26 ottobre alle 14:00 sulla pista della Sguancia di Paradiso. Anche stavolta, i simpatici tigrotti accolgono il pubblico con spettacoli di intrattenimento tutti da scoprire e una ricca offerta culinaria. In caso di vittoria il Paradiso resterà in Prima Lega e la festa adrà avanti ad oltranza…

Occhi puntati alla Danimarca! Il prossimo fine settimana a Copenhagen si svolgeranno i campionati europei per Nazioni. A difendere i colori rossocrociati, e il titolo conquistato nel 2018, troviamo i ticinesi Andrea Bersier, Marcel Müller e Christian Didier, mentre nello staff abbiamo Domizia e Andrea Menghetti.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline