Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Tre punti di capitale importanza, l’Ambrì è tornato in corsa

Contro un Langnau decimato i biancoblù non sbagliano e agganciano il Berna in classifica. Shutout per Conz, Moses di nuovo in gol

(PostFinance/KEYSTONE/Marcel Bieri)

Tre punti di capitale importanza, l’Ambrì è tornato in corsa

LANGNAU – AMBRÌ

0-4

(0-2, 0-1, 0-1)

Reti: 10’03 Heim (Zaccheo Dotti, McMillan) 0-1, 17’05 Moses (Regin, Burren) 0-2, 35’00 Grassi (Kneubuehler, Hietanen) 0-3, 40’22 Bürgler (Pestoni, Heim) 0-4

Note: Ilfishaller, 4’612 spettatori
Arbitri: Piechaczek, Dipietro; Altmann, Urfer
Penalità: Langnau 4×2′, Ambrì 3×2′ + 1×5′ + 1×20′

Assenti: Giacomo Dal PianMatt D’AgostiniJoel NeuenschwanderRocco Pezzullo (sovrannumero), Cedric Hächler (infortunato)

LANGNAU – Sarebbe stato un peccato capitale non approfittare di un’occasione come quella di venerdì per riprendere slancio nella corsa ai preplayoff, e l’Ambrì Piotta non ha sbagliato. Contro un Langnau decimato – oltre una decina di assenze ed un solo straniero in pista – i biancoblù hanno ottenuto tre punti pesantissimi e, approfittando della contemporanea sconfitta di un Berna anch’esso rimaneggiato, ora la squadra di Cereda può davvero tornare a vedere l’obiettivo del decimo posto molto più da vicino.

Quella di venerdì non è stata una partita perfetta, con tante imprecisioni su entrambi i fronti che non hanno favorito lo spettacolo, ma in un contesto del genere è il risultato ad essere l’unica cosa che conta, ed in questo senso l’Ambrì è stato bravo nel mettere le cose in chiaro sin da subito.

(PostFinance/KEYSTONE/Marcel Bieri)

Nel primo tempo Conz non ha infatti corso praticamente nessun pericolo, mentre l’Ambrì ha trovato il vantaggio grazie ad una deviazione di Heim su tiro di Zaccheo Dotti, ed ha poi infilato il raddoppio con Moses. Nel mezzo diverse altre occasioni interessanti – in particolare con Pestoni e Zwerger – ed alcuni cambi che hanno fatto capire come i biancoblù fossero comunque in tutto e per tutto superiori ai Tigers.

Onore alla squadra di Sarault, che soprattutto nel periodo centrale ha cercato di rendersi pericolosa dirigendo anche le iniziative per alcuni tratti, ma con questi effettivi il Langnau semplicemente non aveva i mezzi per mettere in discussione il risultato. Con il solo Pesonen a rappresentare il faro dell’attacco bernese, sul fronte offensivo i padroni di casa avevano pochissime frecce al loro arco, ed alla fine lo shutout di Conz non è mai stato davvero messo alla prova.

Ne è un’immagine quel powerplay di cinque minuti nel finale di partita, quando il Langnau praticamente non si è mai reso pericoloso, mentre l’Ambrì ha condotto in porto con tranquillità un successo che dopo il 4-0 di Bürgler – ma forse già sulla terza segnatura di Grassi – era oramai andato agli archivi anzitempo.

(PostFinance/KEYSTONE/Marcel Bieri)

Stavolta l’Ambrì Piotta non poteva permettersi di lasciare per strada dei punti, e la squadra di Cereda ha portato a compimento ciò che andava fatto. Con il Berna agganciato in classifica (pur con una partita in più) e due vittorie nelle ultime tre partite, chissà che nei biancoblù non si sia insomma riaccesa quella fiamma che per diverso tempo era apparsa sopita a furia di risultati negativi.

Certo, la prova di Langnau in termini di gioco non ha fatto luccicare gli occhi, ma è stata essenziale e concreta, ed in questa fase la cosa più importante che l’Ambrì Piotta può conquistare oltre ai tre punti in palio è la convinzione di poter davvero strappare il decimo posto al Berna. È dunque il momento di insistere, perché i biancoblù ora hanno la possibilità di chiudere la settimana sopra la linea.


IL PROTAGONISTA

Steve Moses: Non è facile trovare il singolo protagonista di un match del genere, in cui nessuna individualità è spiccata particolarmente e con l’Ambrì che ha fatto sua la sfida in termini corali. L’americano si è però confermato un innesto azzeccato e dall’impatto immediato, con una nuova rete sul suo tabellino e ben sei tiri scagliati verso Punnenovs. Con Regin ha trovato alcune altre combinazioni interessanti, e per i biancoblù è già un valore aggiunto.


HIGHLIGHTS

Click to comment
Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta