Social Media HSHS

Inline

Nell’inline il Malcantone vince l’ultimo derby della stagione regolare

damian

Non è stato probabilmente il derby più esaltante dal punto di vista dello spettacolo, ma di sicuro uno dei più tattici e combattuti che Malcantone e Sayaluca CL abbiano mai disputato. Mercoledì sera sul campo di Cassina d’Agno, i luganesi di Bobo Bernasconi hanno impiegato meno di 4 minuti per portarsi in vantaggio grazie a Raffaele Meli, migliore dei suoi, abile a sfruttare la prima superiorità numerica dell’incontro.

La reazione dei padroni di casa non si è fatta attendere e, con un uomo in più sono andati a segno 3 volte in meno di 5 minuti, grazie alla doppietta e all’assist dell’uomo partita, Yannick Ruspini, imperiale in ogni reparto del campo. A quel punto il Sayaluca CL ha pigiato sull’acceleratore, portando il pallottoliere in parità con le stoccate vincenti di Bersier e Meli.

Poco prima della pausa uno spunto personale dello sniper Michele Crivelli, ha riportato avanti gli ospiti, la cui gioia è durata esattamente 15 secondi, il tempo per il malcantonese Daniele Bernasconi, di inventarsi una rete capolavoro e rimettere la chiesa al centro del villaggio. 4-4 dopo 20 minuti scanditi da molte penalità ed incertezze difensive, che hanno divertito il pubblico e alimentato lo sconforto dei rispettivi allenatori.

Dopo la pausa, la partita è cambiata. Con le difese più attente ed i portieri viepiù intrattabili, le occasioni da rete si sono diradate, mentre la tensione diventava palpabile ed il nervosismo veniva puntualmente tradotto in penalità da un arbitraggio forse un pochino troppo fiscale per un derby ticinese. Così, nuovamente in superiorità numerica, è arrivata la doppietta di Daniele Bernasconi a portare avanti i suoi. Nel periodo conclusivo gli ospiti del Sayaluca CL hanno tentato di scardinare la solida difensa del Malcantone, aumentando il ritmo e la frequenza delle giocate offensive, senza però trovare il pertugio giusto, complici anche alcune parate miracolose di Damian Giubbini, l’estremo difensore malcantonese, che dopo aver subito 4 reti nel primo periodo, ha definitivamente chiuso la saracinesca, facendosi autore di una prestazione superlativa.

“Gol sbagliato, gol subito” recita una legge sportiva dal sapore quasi “Murphyano” e così Matteo Cassina, l’avrete capito, in superiorità numerica, ha siglato la rete del 6-4. L’arrembaggio finale degli ospiti si è spento definitivamente con la rete a porta vuota di Yannick Ruspini, che ha inchiodato il risultato finale sul 7-4. Un incontro deciso dalle cosiddette situazioni speciali, basti pensare che se escludiamo l’ultima a porta vuota, tutte le reti del Malcantone sono state realizzate con un uomo in più in campo. Chi osa ancora pensare che nell’inline hockey il powerplay non è importante?

A spulciare la classifica di LNA ed il programma dell’ultima giornata di campionato si evince che questa sconfitta non ha penalizzato il Sayaluca CL. Infatti, se vincerà contro i deboli giurassiani del Courroux, manterrà la terza posizione in classifica, mentre il Malcantone è obbligato a vincere contro il blasonato Bienne Seelanders, se vuole avanzare al quinto posto ed evitare così uno scomodo quarto di finale di play-off, proprio contro i cugini del Sayaluca CL, che godrebbero del vantaggio campo, sinonimo di Palamondo di Cadempino…nel quale gli uomini di Bobo Bernasconi sono stati sconfitti soltanto una volta quest’anno.

In LNB, i Rangers LS, virtualmente, ma non ancora matematicamente condannati ai play-out, hanno sconfitto per 11-5 i neopromossi del Wolfurt, sul campo amico di Pregassona. Da notare la prestazione perfetta di Alex Dolci e Luca Huniker, autori rispettivamente di 6 e 4 punti. Questa domenica si replica ma in casa Wolfurt stavolta ed i luganesi sono costretti a vincere se vogliono schivare l’ingrata e pericolosa serie al meglio delle 5 partite contro la retrocessione in prima lega.

Questo fine settimana, gli occhi sono puntati sul quarto ed ultimo campo di allenamento della nazionale attivi in vista degli europei per nazioni a Kaarst (Germania), ai quali parteciperanno anche i ticinesi Alain Didier (Malcantone), Roy Bay, Aron Fassora, Marcel Müller e Pietro Fassora (Sayaluca CL). In bocca al lupo!

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline