Social Media HSHS

Inline

Inline: in NLA il Sayaluca conquista l’accesso alla semifinale

Mini del Sayaluca campioni Ticinesi 2015

Dopo aver solo sfiorato l’impresa nel 2014, quest’anno i mini del Sayaluca hanno dominato il campionato ticinese. Un curriculum impressionante di 12 vittorie in altrettante partite, sinonimo di prima posizione e accesso garantito alle finali svizzere che si terranno questo fine settimana ad Avenches.

Una bella soddisfazione anche per l’allenatore Lorenzo Telleschi che da un paio di anni lavora con gli stessi ragazzi: “È stata un’ottima stagione, il gruppo è molto unito e ha saputo crescere a livello tecnico e tattico. Vedremo se i giovani giocatori saranno pronti ad affrontare le finali Svizzere anche sul piano mentale”.

Per l’anno prossimo la speranza è che il MGI Malcantone/NT ed i Rangers Lugano possano presentarsi con una rosa più ampia, mentre il Capolago Flyers raggiunga il quorum necessario per iscrivere di nuovo una squadra mini, rendendo questo mini-campionato più stimolante per i ragazzi.

In LNA il Sayaluca ha conquistato la semifinale, battendo anche in gara 2 gli argoviesi del Rothrist. Eppure le cose si erano messe male per Martino Leidi e compagni. Sempre ad inseguire il punteggio, i ticinesi si sono trovati sul 3 a 5 a meno di 4 minuti dal termine, quando il giovane Gabriele Falconi ha infilato la tuta da supereroe e trafitto due volte in un minuto e mezzo il portiere avversario.

Un pareggio insperato e decisione rinviata ai supplementari, nei quali Fabrice Eisenring, l’ultimo acquisto del presidente Viero Foglia, ha approfittato di una superiorità numerica per regalare ai suoi una meritata semifinale, sul punteggio di 5 a 6. “È stata dura, ma grazie al grande carattere dei giocatori, alla tattica applicata e ad alcuni ritocchi delle linee, e naturalmente un grandissimo Falconi, siamo riusciti a passare il turno” tira un sospiro di sollievo l’allenatore Bobo Bernasconi, che adesso dovrà preparare la sfida contro il Givisiez, prevista sabato 10 ottobre alle 17.00 nel Palamondo di Cadempino. “Giocheremo come siamo capaci ed imporremo il nostro ritmo sin dal primo secondo” promette il coach Bernasconi.

Stagione finita nel peggiore dei modi per il Malcantone che sabato sul campo del Bienne 90 era riuscito a pareggiare la serie in maniera più che esaltante, vincendo ai supplementari, ma con pieno merito. Sfortunati e sciuponi, gli uomini di Marzio Camponovo hanno lottato fino all’ultimo, riuscendo a pareggiare ad una trentina di secondi dal termine.

Con la pallina rovente, nei supplementari, i ticinesi hanno dominato, e grazie ad un rebound trasformato da Christian Didier si sono guadagnati la decisiva “bella” neanche 24 ore dopo sul campo di Cassina d’Agno. Qui però, i “nostri” sono entrati molli e deconcentrati, subendo il cinismo offensivo dei bernesi, che si sono portati sul 2 a 5 dopo 20 minuti. Poi tanto Malcantone e pochissimo Bienne 90, che si è limitato a colpire in contropiede, mentre i ticinesi litigavano con la rete, che sembrava a tratti stregata.

Alla fine un 6 a 9 meritato per un Bienne 90 molto disciplinato in difesa e tatticamente ineccepibile. Si chiude così, senza gloria, la stagione bipolare del Malcantone di Marzio Camponovo, passato dalle stelle alle stalle in una manciata di partite: “Abbiamo sbagliato la prima partita di una serie di buon livello, giocata in maniera più cinica da parte del Bienne 90, che ha creato meno gioco di noi, ma segnato più volte. Non sono stati all’altezza di questa serie gli arbitri, che hanno rovinato soprattutto l’ultima partita, e noi non siamo riusciti a mantenere la calma necessaria in questi momenti”.

Splendono invece le stelle della compagine femminile del Novaggio Twins, che battendo il Bienne Seelanders anche in gara 2, si è qualificata per la finalissima di campionato contro le donne del La Baroche. Simona Teggi, giocatrice faro di questo gruppo affiatato, non nasconde la sua gioia: ”Avevamo il dente avvelenato dall’anno scorso, quando il Bienne ci aveva “buttate fuori” prendendosi la finale! Contro il La Baroche noi rimarremo concentrate al massimo, visto che hanno diverse giocatrici di esperienza; ma noi siamo motivate, unite e pronte a batterci per conquistare questo titolo!”
Allora tutti a Novaggio, domenica 11 ottobre alle 15.00 per sostenere le Twins!

Anche i maschietti del Novaggio Twins procedono indefessi verso l’obiettivo dichiarato: la promozione in LNB. Sabato 10 ottobre alle 14.00 a Novaggio, sfideranno il Lenzburg nella prima partita di semifinale.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline