Social Media HSHS

Inline

Volano le ticinesi dell’inline, vincono Sayaluca e Malcantone

© Mauricette Schnider

Contro il Bienne 90, tra le mura amiche del Palamondo di Cadempino, il Sayaluca di Andrea Bersier ha vinto una partita dal rendimento altalenante. Avanti per 5 a 1 al termine del primo periodo, i luganesi si sono fatti pericolosamente recuperare sul 5 a 5, prima di ricominciare ad imporre il proprio gioco nel periodo conclusivo ed inchiodare il punteggio finale sul 10 a 5, grazie anche alla splendida prestazione di Marcel Müller e Marcel Muri.

“Nel secondo tempo i cambi erano troppo lunghi” ammette Bersier “e il nostro box play non funzionava”.

Dopo la cocente delusione contro il Bienne 90, il Malcantone ha reagito nel migliore dei modi, raccogliendo la posta piena nel “doppelspiel” in trasferta. Sabato sulla pista del Givisiez, gli uomini di Renzo Ricci hanno dominato il primo tempo, prima di subire il ritorno dei padroni di casa, che si sono però scontrati contro la forza del collettivo ticinese che si è imposto per 5 a 6.

Da notare che nel periodo conclusivo il Malcantone ha subito una sola rete in oltre 13 minuti di inferiorità numerica, a dimostrazione che il box play funziona e che la vecchia volpe, Daniele Amadò, è ancora capace di fare la differenza tra i pali.

Domenica, nel caldo torrido di Rothrist, i ticinesi non hanno mai smesso di mettere sotto pressione la difesa avversaria, cogliendo una meritata vittoria sul punteggio di 6 a 9. In rete soprattutto gli attaccanti che finora avevano le polveri bagnate, sintomo che la squadra sta maturando come gruppo e forse anche a livello mentale qualcosa sta cambiando. Imperiale anche l’estremo difensore ticinese David Fontana, sicuro e tranquillo nei suoi interventi. “Ho visto una grande reazione della squadra e spero che sia solo l’inizio” spiega Ricci, “visto che puntiamo al terzo posto in classifica”.

In LNB, il Novaggio Twins si è preso il lusso di bistrattare gli austriaci del Wolfurt per 11 a 3, prima di imporsi per 6 a 7 in coppa Svizzera, sul campo dei Fight Pigs Gersau, una compagine di seconda lega, che però ha evidenti mire di promozione.

I pupilli di Alessio Antonietti hanno avuto il grande demerito di farsi recuperare sul 6 a 6 a 10 minuti dal termine, dopo aver dominato a lunghi tratti l’incontro ed essere stati avanti per 5 a 1. Per fortuna, a poco più di 60 secondi dal termine, una zampata dell’ottimo Alan Baggiolini ha permesso al Novaggio di staccare il biglietto per le semifinali di coppa Svizzera.

Simon Majek è giornalista e traduttore freelance. Su HSHS si occupa di mantenere aggiornata settimanalmente la sezione dedicata all'inline hockey.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Inline