Social Media HSHS

Altro

L’Extraliga ceca si tutela per tenere in patria i propri giovani

Czech_Hockey_2010_by_Mortimer22

Il movimento giovanile ceco sta vivendo un momento decisamente particolare, soprattutto se si considera la relazione tra i giovani e le leghe nordamericane. Nel recente Draft NHL, infatti, tutti e quattro i giovani provenienti dalla Repubblica Ceca che sono stati selezionati giostravano nella CHL (Central Hockey League) e nessuno di loro nella Extraliga!

Per evitare di veder partire sistematicamente i propri giovani migliori oltre oceano, la Lega ceca – con il supporto delle 14 squadre che compongono la Extraliga – hanno annunciato oggi un nuovo regolamento che entrerà in vigore con l’inizio del campionato 2013/14, che ha l’obiettivo di trattenere in patria i migliori talenti.

Questi sono i punti focali della nuova regolamentazione:

  • Un massimo di 15 giocatori nati nel 1990 o in precedenza sono ammessi per ogni squadra nella stessa partita.
  • Ogni squadra deve avere almeno 3 giocatori nati tra il 1991 ed il 1993 nella rosa.
  • Ogni squadra deve avere almeno 1 giocatore nato nel 1994 o in precedenza nella rosa.
  • Entrambi i portieri sono esenti dalle regole sopracitate.

In aggiunta a queste regole, ogni squadra avrà a disposizione 6 licenze per giocatori stranieri che potrà utilizzare nel corso di tutto il campionato. Nel momento in cui un giocatore non-ceco verrà registrato nella formazione, una delle licenze sarà considerata consumata, indipendentemente dal che entrerà effettivamente sul ghiaccio o meno.

Che ne pensate? Credete questa sia stata una buona scelta da parte della Repubblica Ceca hockeyistica?

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Altro