Social Media HSHS

Ambrì Piotta

L’Ambrì non si ferma più e spazza via anche il Rapperswil

rapperswil_ambri

RAPPERSWIL – Chi riuscirà a fermare questo Ambrì? Anche sul ghiaccio del Rapperswil cenerentola del campionato i leventinesi si sono infatti imposti con un perentorio 5-0, allungando la striscia di vittorie consecutive a sei. Nonostante la serata non sia stata di sicuro tra le più brillanti a livello di gioco per la truppa di Pelletier, questa vittoria conquistata con grande autorità assume grande valore proprio perché giunta al termine di una prestazione non eccelsa.

I leventinesi hanno messo l’incontro sui giusti binari già al 6’32, quando, approfittando di un power play, si sono portati in vantaggio grazie alla realizzazione di Reichert, vero e proprio bomber del momento. La reazione dei sangallesi è stata veemente, ma le occasioni da rete sono cadute più per delle sviste difensive che per le reali abilità di Earl e compagni.

senza titolo-484

In avvio di secondo tempo, dopo avere superato con successo una pericolosa inferiorità numerica, approfittando di una penalità differita Giroux ha regalato ai suoi il 2-0, chiudendo nel migliore dei modi un delizioso due contro uno condotto in combutta con Pestoni.

La rete ha risvegliato l’orgoglio del Rapperswil, dando il la ad un travolgente susseguirsi di emozioni con difese ballerine e grosse occasione da gol da una parte e dell’altra. Dapprima il top scorer Steiner ha fallito un rigore, poi Collenberg solo contro Zurkirchen ha sfiorato il 2-1 che avrebbe probabilmente riaperto la partita. Ci è voluta una vera bordata di Mieville, lasciato colpevolmente libero di tirare in superiorità numerica, per portare il risultato sul 3-0 e porre virtualmente fine alla contesa.

Nel terzo periodo i Lakers hanno di nuovo abbozzato una timida reazione, ma la poca freddezza e uno Zurkirchen in buona forma ne hanno smorzato ogni velleità. La squadra di casa, visibilmente nervosa e frustrata, ha quindi iniziato a dispensare colpi proibiti che spesso, visto un arbitraggio a tratti davvero opinabile, non sono stati puniti come necessario.

senza titolo-297

Proprio sugli sviluppi di un power play, però, i biancoblù hanno definitivamente chiuso il risultato grazie alla seconda rete di Mieville, ben servito dallo scatenato Pestoni. Nel finale gloria anche per Steiner, che lanciato a tu per tu con Aebischer l’ha bucato per la quinta volta, fissando così il definitivo 5-0.

Il massimo risultato con il minimo sforzo dunque, visto che pur non incantando Duca e compagni hanno lasciato il sempre insidioso ghiaccio della Diners con la posta piena in tasca cosa che, siamo sicuri, negli scorsi anni non sarebbe stata per nulla scontata. Nonostante i Lakers al momento siano senza nessun dubbio una squadra allo sbando, ciò che colpisce davvero di questo Ambrì è la forza mentale che la formazione sta mettendo in mostra quest’anno.

Dopo un primo tempo interlocutorio, i biancoblù sono infatti scesi sul campo con tanta voglia di vincere ed hanno messo sotto gli avversari con facilità e determinazione, dimostrando quella maturità tipica delle “grandi” squadre.

Una larga fetta di questo successo va attribuita alla prima linea, che guidata dal solito Park sta godendo sempre più dell’apporto di Pestoni e Giroux. Il giovane numero 18 è in un ottimo periodo di forma e stasera l’ha di nuovo dimostrato realizzando tre assist (di cui il primo delizioso proprio per Giroux), mentre il canadese è un pericolo costante sotto porta e spesso regala giocate d’alta scuola.

senza titolo-264

Grande merito va anche al secondo terzetto che, nonostante in situazione di 5 contro 5 è apparso un po’ in ombra, in power play ha fatto il bello ed il cattivo tempo. Proprio il gioco con l’uomo in più è stato particolarmente positivo in questa occasione, con ben tre delle cinque reti realizzate in superiorità numerica. Da sottolineare anche la bella serata di Zurkirchen, al suo primo shutout in biancoblù. Da rivedere la difesa, che a tratti si è lasciata condizionare dal confuso gioco del Rapperswil ed ha sbagliato diversi appoggi.

Tutto è bene quel che finisce bene però e la vittoria alimenta ancora di più il già travolgente entusiasmo della truppa biancoblù. Domenica di fronte ad una Valascia che va verso il tutto esaurito sarà di scena il Ginevra di McSorley e quello che tutti si augurano è di poter festeggiare un altro clamoroso week end da sei punti.

Reto è uno studente in economia e grande appassionato di hockey a 360 gradi, si occupa delle partite dei biancoblù e della sezione dedicata alla Nazionale.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta