Social Media HSHS

NHL

Canucks eliminati, Streit piega i Pens, vincono Hawks e Senators

21207_461259857293722_963671786_n

I Vancouver Canucks sono stati eliminati in 4 secche partite dai San Jose Sharks. È questo il primo definitivo verdetto di questi quarti di finale di conference dei playoff NHL, con i canadesi che sono stati estromessi dalla corsa alla Stanley Cup dai californiani con un risultato nella serie piuttosto imprevedibile.

168288715_slide(©NHL.com)

Gara 4 ha visto l’ex biancoblù Cory Schneider difendere nuovamente la porta dei Canucks, ma il portiere con passaporto svizzero nulla ha potuto nell’evitare una sconfitta per 4-3 all’overtime. A condannare Vancouver sono state nella notte di martedì le penalità, arrivate nei momenti più caldi dell’incontro e pagate a carissimo prezzo.

A soli 5 minuti dal termine, infatti, Bieksa si è seduto sulla panchina dei penalizzati, e gli Sharks non ci hanno pensato due volte ed hanno pareggiato l’incontro sul 3-3 grazie a Joe Pavelski. La scena si è poi ripetuta nel corso dell’overtime, quando Daniel Sedin è stato penalizzato dai direttori di gara (episodio contestatissimo) e gli Sharks hanno puntualmente realizzato il gol che è valso la vittoria nella serie.

Nel primo tempo era stato il roccioso Burns a portare avanti San Jose, mentre al pareggio di Raymond aveva fatto eco il nuovo vantaggio locale di Pavelski. Dopo un secondo tempo a reti inviolate, nel terzo i Canucks sono andati a segno in due occasioni con Burrows ed Edler, prima che Pavelski potesse pervenire nuovamente al pareggio come descritto.

In pochi probabilmente lo avevano pronosticato, ma gli Islanders in gara 4 a Long Island sono riusciti nuovamente a superare i forti Pittsburgh Penguins, portando così la serie su un 2-2. Tra gli artefici della vittoria di New York troviamo anche il capitano Mark Streit, autore di due reti ed un assist in un match terminato con il risultato di 6-4.

Non è stata una partita sicuramente in discesa per gli Isles, passati per due volte in vantaggio con Strait e Streit, ma sempre raggiunti dai Pens una manciata di secondi dopo aver trovato il gol a causa delle realizzazioni di Neal e Malkin. Pittsburgh ha poi trovato il primo vantaggio della serata al 31’03” con Sutter, a cui ha saputo rispondere con una rete nelle ultime battute del periodo centrale di Okposo.

La determinazione degli Islanders è poi esplosa nel terzo tempo, questo nonostante Dupuis avesse regalato il vantaggio ai suoi dopo soli 41 secondi. Poco male, perchè capitan Streit ha pareggiato dopo qualche minuto con un tiro dalla blu (deviato), mentre a 10 minuti dal termine John Tavares ha coronato un’azione personale perfetta segnando il game winning goal. Il 6-4 è invece arrivato a 1’16” dal termine, quando una copertura goffa di Fleury ha permesso a Cizikas di chiudere i conti.

Sono invece ad un solo passo dalla qualificazione al prossimo turno di Ottawa Senators, capaci di superare nuovamente i Montreal Canadiens, questa volta all’overtime con lo score di 3-2.

La rete decisiva è arrivata per mano di Turris che, con il suo tiro di polso al 62’32”, ha regalato ai Sens l’opportunità di giocarsi 3 match ball per il passaggio alle semifinali di Conference. Per Ottawa il successo è arrivato da lontano, dato che nel giro di 1 minuto e 2 secondi i Canadiens erano riusciti a sbloccare il risultato nel secondo periodo segnando con Subban e Galchenyuk.

I Senators non si sono però lasciati sfuggire la situazione di mano e, con insistenza, hanno “agganciato” gli avversari con Zibanejad prima di ottenere il 2-2 con Conacher a soli 23 secondi dal 60esimo.

Hanno invece imposto la loro supremazia con il risultato “pulito” di 3-0 i Chicago Blackhawks nei confronti dei Minnesota Wild, che non sono riusciti ad esultare nemmeno una volta nonostante i 25 tiri scagliati verso la porta di Crawford.

Ai Blackhawks, invece, di conclusioni ne sono bastate 24, una per tempo. Gli ospiti sono riusciti a trovare la via della rete a scadenze regolari, passando in vantaggio con una deviazione di Sharp a metà del primo tempo, per poi raddoppiare al 21’02” con un tiro di polso dello stesso Sharp.

Bickell ha poi annullato ogni speranza di rimonta dei Wild poco dopo la metà del terzo tempo, quando ha siglato il 3-0 ed ha così messo Minnesota nella scomoda posizione di dover vincere in due occasione a Chicago se vorrà superare il turno.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL