Social Media HSHS

NHL

Tutte le squadre NHL presentate da HSHS: Calgary Flames

Finalmente il lockout è giunto alla sua conclusione e, di conseguenza, a partire dal prossimo 19 gennaio le 30 squadre NHL torneranno finalmente in pista per dare vita al campionato più bello del mondo!

Proprio per questo motivo, nel corso delle prossime due settimane vi riproporremo sulle pagine di HSHS la presentazione di tutte le franchigie nordamericane che già avevamo pubblicato durante i mesi di settembre ed ottobre, riassumendone i movimenti di mercato, le ambizioni per l’imminente annata ed analizzandone i reparti difensivi, d’attacco ed i portieri a disposizione.


CALGARY FLAMES

Da parecchi anni sono in molti a pensare che i Calgary Flames dovrebbero iniziare un serio processo di ricostruzione della squadra, operazione questa che – giocoforza – comporterebbe lo scambio di alcuni mostri sacri della franchigia come Jarome Iginla oppure Mikka Kiprusoff.

Anche nel corso dell’estate la dirigenza dei Flames ha continuato su questa strada, facendo registrare ben poche operazioni di mercato interessanti, tra cui troviamo l’arrivo del difensore Dennis Wideman ed il free agent Jiri Hudler, a cui si è aggiunto anche Roman Cervenka, che dalla KHL volerà in Canada per la sua prima avventura in NHL. Difficile però dire se questi pochi cambiamenti saranno sufficienti per riportare la squadra nei playoff, lo scorso anno rimasta esclusa per soli 5 punti nella Western Conference.

Analizzando il reparto d’attacco, con il passare degli anni è sempre meno probabile che Iginla possa nuovamente rivelarsi in grado di mettere a segno una cinquantina di reti, di conseguenza a Calgary è necessario trovare una soluzione alternativa.

(flames.nhl.com)

L’arrivo di Mike Cammalleri nel corso del passato campionato rappresenta sicuramente un ottimo punto di partenza, così come l’acquisizione di Hudler da Detroit. Bisognerà però che giocatori come Curtis Glencross continuino senza intoppi il loro processo di sviluppo, mentre ci si aspetta un buon contributo anche da Stempniak, Comeau, Cervenka e dal promettensissimo rossocrociato Sven Baertschi. Dalla difesa dovrebbero inoltre arrivare impulsi interessanti grazie a Wideman, arrivato da Washington con un contratto di cinque anni a 26.3 milioni di dollari.

Cambiamenti sono previsti anche sul fronte difensivo, con il nuovo coach Bob Hartley (ex ZSC Lions) che ha recentemente dichiarato di voler vedere la sua squadra giocare in maniera più spettacolare, dando di conseguenza ai difensori un ruolo centrale  sul fronte offensivo. Vedremo se la scelta risulterà essere pagante…

Per quanto riguarda invece il portiere, Mikka Kiprusoff ha giocato lo scorso anno la bellezza di 70 partite (su 82). Oltre alla sua bravura, la motivazione è da ricercare anche nell’incapacità di trovargli una spalla realmente affidabile che possa permettere al finlandese di tirare il fiato di tanto in tanto. Per il campionato 2012/13 l’opportunità sarà ad Henrik Karlsson e Leland Irving, che dovranno finalmente dimostrare di essere all’altezza di rivestire quel ruolo.

Pubblicità

Partner

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL