Social Media HSHS

Ambrì Piotta

Rockets scarichi e sconfitti dal Sion, Monnet in pista con i biaschesi

La squadra di Cadieux è apparsa sin da subito molto approssimativa e stanca per i carichi di lavoro, l’attaccante biancoblù torna alle competizioni dopo 5 mesi dall’infortunio

BIASCA – I Rockets di Jan Cadieux erano impegnati martedì sera sul ghiaccio di casa contro la formazione di prima lega del Sion-Nendaz, per un’altra amichevole in vista del prossimo campionato di Swiss League.

I rivieraschi non hanno certo offerto una prestazione soddisfacente, presentandosi affaticati, senza la consueta esplosività e piuttosto deconcentrati, con molti errori banali commessi durante tutto l’arco del match.

I vallesani hanno proposto un gioco semplice e lineare, fatto di veloci contropiedi e, creando il caos davanti al seppur bravo Huges, hanno messo in difficoltà i locali, a volte disastrosi nel liberare lo slot davanti al proprio portiere.

Dopo un primo tempo finito sul parziale di 1-1 per le reti di Mauro Juri e Colin Loeffel (fratello del ginevrino Romain) i Rockets sono andati sotto dopo soli 21” nel periodo centrale, a causa di un contropiede ospite causato dall’ennesimo errore in gestione del puck. Il pareggio di Isacco Dotti in 5 contro 3 ha solo illuso i padroni di casa, capitolati a 6′ dalla terza sirena per mano di Gauthier Girardin, abile a risolvere una mischia davanti a Huges.

La nota lieta della serata arriva però per l’Ambrì Piotta, dato che tra le fila dei Rockets è stato schierato anche Thibaut Monnet, per la prima volta in partita dopo l’infortunio che lo ha tenuto fuori da fine marzo.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa in particolar modo della copertura di tutto ciò che ruota attorno all'HC Lugano e alla NLA.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta