Social Media HSHS

NHL

Oramai sembra fatta per i Kings, battuti per la terza volta i Rangers

kings
KINGS @ RANGERS

3-0

(1-0, 2-0, 0-0)

rangers
Reti: 19’59 Carter (Williams, Voynov) 1-0, 24’18 Muzzin (Kopitar, Gaborik) 2-0, 37’14 Richards (Clifford) 3-0.

Note: Madison Square Garden, 18’200 spettatori.
Penalità: Los Angeles Kings 6×2′, New York Rangers 4×2′
3 Stars: Quick, Carter, Williams

NEW YORK – I Los Angeles Kings sono riusciti nuovamente a battere i New York Rangers e, esattamente come successo nel 2012, dopo tre incontri di finale sono ad una sola vittoria di distanza dalla Stanley Cup!

Nella sua prima partita in carriera al Madison Square Garden, il portiere dei californiani Jonathan Quick è stato assolutamente strepitoso, annullando l’impatto dei 32 tiri scagliati verso di lui dai Rangers, contro i soli 15 effettuati dai suoi compagni.

Come già successo nelle prime sfide, però, i Kings hanno avuto il merito di riuscire a trovare il modo di superare Henrik Lundqvist, mentre New York ha giocato nuovamente una buona partita che è però semplicemente sfociata nell’ennesimo epilogo frustrante e nella sensazione che si sarebbe potuto ottenere di più.

Ne è un chiaro esempio il primo tempo, durante il quale i padroni di casa hanno sciupato diverse ottime occasioni da rete, la più grande con Zuccarello che non ha insaccato ad un nulla dalla linea. I Kings hanno invece sbloccato il risultato a meno di 1 secondo dalla prima sirena, con il tiro di Carter che ha sorpreso Lundqvist e raggelato il Madison Square Garden.

La situazione è poi precipitata nel periodo centrale, quando in apertura Los Angeles ha ottenuto anche il 2-0 in powerplay. Il tiro di Jake Muzzin è stato deviato sul suo percorso da Martin St. Louis, lasciando di sasso Lundqvist.

Nonostante addirittura un bilancio di 17 tiri a 8 nel secondo temp, sono stati ancora i Kings ad andare in rete, questa volta in contropiede. In situazione di 2-contro-1, Richards ha cercato di passare il disco a un compagno, ma il puck gli è ritornato sul bastone permettendogli di mettere fuori tempo Lundqvist.

La situazione si fa ora impossibile per i New York Rangers che, per vincere la Stanley Cup, dovrebbero riuscire in un’impresa riuscita solamente a quattro franchigie nell’intera storia della NHL, inclusa la rimonta dei Kings al primo turno di quest’anno contro gli Sharks.

In finale, invece, solamente i Toronto Maple Leafs del 1942 sono riusciti a vincere la coppa ritrovandosi in svantaggio per 3-0. New York ha inoltre perso tutte le 11 serie in cui si sono ritrovati sotto per 3-0; solamente nel 1939 contro i Boston Bruins sono riusciti a forzare una settima partita.

Verosimilmente sembra dunque fatta per i Los Angeles Kings, che però già nel 2012 erano in vantaggio per 3-0 ma avevano vinto la coppa solamente alla sesta partita. Il titolo, per i californiani, sembra comunque già in cassaforte e potrebbe essere ottenuto mercoledì notte al Madison Square Garden.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in NHL