Social Media HSHS

NHL

Matthews in attesa del contratto, cerca 2.85 milioni in bonus

TORONTO – Patrik Laine, Pierre-Luc Dubois e Jesse Puljujarvi hanno tutti firmato il loro contratto entry-level con le franchigie che li hanno draftati, e tra le prime quattro scelte dell’ultimo Draft, l’unico a rimanere ancora in attesa è Auston Matthews, chiamato con la prima scelta assoluta dai Toronto Maple Leafs.

Il GM dei canadesi, Lou Lamoriello, rimane fermo nella sua posizione e continua a non voler concedere dei bonus legati alle prestazioni all’interno dei suoi contratti. Questa è una tendenza che già aveva quando guidava i New Jersey Devils, e già nel 2011 si era rifiutato di negoziare dei performance bonus con la loro quarta scelta assoluta, Adam Larsson.

Stando a quanto scrive The Star, Matthews vorrebbe un accordo entry-level che includa 2.85 milioni di dollari legati alle prestazioni, cifra che lo metterebbe alla pari di quanto ricevuto in passato da Connor McDavid e Jack Eichel.

Al momento a Toronto non c’è comunque ragione di preoccuparsi troppo. Il training camp è ancora lontano, e restano ancora sei settimane prima della World Cup of Hockey, che vedrà l’ex ZSC Lions giocare per il Team North America.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL