Social Media HSHS

Ambrì Piotta

L’Ambrì potrebbe dare una chance in NLA a Jonathan Hazen e Philip-Michael Devos?

AMBRÌ – Unica squadra a non avere ancora uno straniero sotto contratto per il prossimo campionato, l’Ambrì Piotta di Paolo Duca sta lavorando per costruire la rosa per il torneo 2020/21 e, stando a quanto riferisce Klaus Zaugg sul portale Watson, potrebbe esserci un interesse dei biancoblù per la coppia di stranieri dell’Ajoie, Jonathan Hazen e Philip-Michael Devos.

I due sono attualmente i migliori marcatori della Swiss League, con un bottino che vede il primo a quota 70 punti (33 gol) in 33 match, ed il secondo addirittura a 88 punti (27 gol) in 39 incontri. Sono gli unici giocatori della lega cadetta a viaggiare ad oltre 2 punti a partita.

Entrambi dominano la NLB da anni, ma non hanno mai ricevuto una vera opportunità di giocare nella massima lega, esperimento questo che potrebbe fare l’Ambrì Piotta.

Il DS dell’Ajoie, Vincent Léchenne, ha confermato l’interesse del club biancoblù nei suoi giocatori, pur specificando che i due non hanno sinora ricevuto nessuna offerta concreta. Menzionato anche un interesse da parte del Lugano.

Il contratto dei canadesi è valido sino alla fine del prossimo campionato, ma presenta una clausola d’uscita in caso di chiamata dalla National League, da attivare entro la fine di marzo.

Nel caso il rumor dovesse trovare riscontro, l’Ambrì Piotta potrebbe pensare di iniziare il prossimo campionato con cinque stranieri, con l’ipotizzabile conferma di D’Agostini, Flynn e Plastino.

Click to comment
Pubblicità

HSHS Talk

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta