Social Media HSHS

Ambrì Piotta

La serata inizia con le emozioni di Paolo Duca, ritirato ufficialmente il suo numero 46

La speciale serata della Valascia si è aperta con la cerimonia dedicata all’attuale DS. Il suo numero si aggiunge a quelli già ritirati di Dale McCourt, Peter Jaks e Nicola Celio

AMBRÌ – È iniziata con le emozioni di Paolo Duca la serata della Valascia. Il capitano di mille battaglie – oggi con Cereda simbolo della volontà di rinascita del club – ha visto ritirato il suo numero 46 tra gli applausi del suo pubblico, che non hanno mancato di rendergli tributo.

Capitano dei leventinesi dal 2008 allo scorso mese di aprile, Duca aveva concluso la sua carriera mettendo a segno il suo ultimo gol a Langenthal, concludendo così un percorso che lo ha visto scendere sul ghiaccio in 899 partite con le maglie di Ambrì Piotta, ZSC Lions e Zugo, per un totale di 385 punti.

Emotivo Duca lo è sempre stato, sia quando si trattava di scendere in pista per dare tutto, sia quando ha deciso di appendere i pattini al chiodo, per aiutare il suo Ambrì dietro una scrivania. Con gli occhi lucidi, da sabato Paolo Duca e il suo numero 46 sono entrati ufficialmente nella storia, al fianco di altri nomi intramontabili del sodalizio leventinese come Dale McCourt, Peter Jaks e Nicola Celio.

GALLERIA FOTOGRAFICA


(Clicca le frecce per scorrere le fotografie)

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all’Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Ambrì Piotta