Social Media HSHS

Ambrì Piotta

La presentazione dell’Ambrì e le 5 conclusioni di Lombardi

senza titolo-194

AMBRÌ – Dopo il Lugano, che nella mattinata di domenica ha svolto il suo primo allenamento sul ghiacco, anche l’annata 2013/14 dell’Ambrì Piotta è iniziata ufficialmente! La nuova stagione ha preso il via come da tradizione con la presentazione ai tifosi sotto la volta della Valascia, per l’occasione caratterizzata da un clima torrido e reso insopportabile da alcuni presenti che hanno ben pensato di accendere torce su torce sino a costringere gli addetti alla pista ad accendere l’impianto di ventilazione. Peccato.

La grande maggioranza dell’attenzione nel corso del pomeriggio si è concentrata sul presidente Filippo Lombardi, il quale ha pronunciato davanti ai migliaia di tifosi presenti un discorso duro e schietto che sicuramente non mancherà di far discutere. “Questo è il mio quinto discorso alla presentazione della squadra, e sarà diverso dagli altri”, ha debuttato Lombardi. Diverso lo è stato, eccome. “Potrebbe anche essere l’ultimo”.

senza titolo-31-2

“A dieci giorni dalla chiusura – ha continuato – mancano ancora circa 300’000 fr. Naturalmente chiunque è libero di dare oppure di non dare, e la crisi economica che c’è in tutto il paese non aiuta. Nessun rimprovero, ma da questa situazione siamo giunti a cinque conclusioni”.

La prima conclusione ha riguardato Lombardi stesso: “Forse questa presidenza deve avviarsi al termine. Lombardi ha rotto ed è ora che se ne vada. Questa è una domanda che molto seriamente devo pormi, assieme a voi, in vista dell’assemblea dei soci del prossimo 12 settembre”.

La seconda conclusione “riguarda la gestione a corto termine della società. La situazione ci ha imposto dei cambiamenti di organigramma ed un budget di austerità, che deve contenere le perdite in termini ragionevoli. Iniziamo la nuova stagione con una buona squadra, ma sappiamo che la coperta è corta. Mi auguro che lo capiscano tutti, soprattutto se succedesse qualcosa”.

La terza conclusione “riguarda l’atteggiamento di tutti. Abbiamo inoltrato la documentazione per l’ottenimento della licenza, ma non sappiamo come la lega valuterà le nostre cifre. La risposta arriverà l’8 agosto. Il pubblico ha però reagito bene e siamo piuttosto avanti nella vendita delle tessere. Questa positività ci deve accompagnare tutta la stagione. Dobbiamo inoltre imparare a gestire il nostro sostegno all’Ambrì, senza danneggiare l’Ambrì! Dobbiamo tutti insieme avere lo stesso impegno e la stessa disciplina che chiediamo ai nostri giocatori sul ghiaccio”.

senza titolo-384

La quarta conclusione “riguarda l’aumento di capitale. Chiedo un ultimo sforzo a tutti, poi prometto che non ne chiederò più! Il 12 settembre proporremo all’assemblea degli azionisti un nuovo aumento di capitale autorizzato, perché è necessario per assicurare il futuro, ma sulla base dell’esperienza fatta non lanceremo più alcuna azione di vendita al pubblico. Andremo mirati su alcuni potenziali azionisti di rilievo”.

La quinta conclusione “riguarda la Valascia. Abbiamo fatto qualche lavoro per renderla più confortevole e generare nuovi fonti di reddito. I limiti di questa struttura ci impediscono però di aumentare le entrate commerciali, così da non chiedere sempre dei sostegni straordinari. È dunque imperativa la costruzione della nuova Valascia. Se non avremo iniziato entro due anni la costruzione della nuova pista, e se non saremo in grado di giocarvi al più tardi nel 2018, verremo tecnicamente retrocessi. Indipendentemente dai risultati sportivi”.

Durante lo scatto delle fotografie del discorso di Filippo Lombardi, abbiamo installato una speciale telecamera sulla nostra macchina fotografica. Di seguito vi proponiamo dunque il video integrale del discorso del presidente dell’Ambrì in prima persona.

[youtube id=”het056IQoks” width=”620″ height=”360″]

Il presidente ha poi lasciato il palcoscenico ai giocatori che, uno dopo l’altro, hanno sfilato sulla tribuna ricevendo le ovazioni del pubblico. Grandissima attesa naturalmente per il nuovo attaccante canadese Alexandre Giroux e grande festa per Maxim Noreau, mentre Jason Williams (in attesa di finire la sua terapia al polso) e Richard Park (motivi personali) erano assenti alla Valascia e lo saranno anche al primo allenamento sul ghiaccio di lunedì mattina.

senza titolo-428

Presenti invece tutti gli altri nuovi acquisti, ovvero Sandro Zurkirchen, Benjamin Chavaillaz, Marc Gautschi, Marc Grieder, Sami El Assaoui, Fabian Lüthi e Daniel Steiner. Proprio quest’ultimo è stato avvicinato da HSHS nel corso della serata, in un’intervista che vi proporremo a brevissimo.

Di seguito la galleria fotografica delle immagini scattate nel corso della presentazione al pubblico, in attesa di poter finalmente seguire la squadra sul ghiaccio lunedì mattina a Biasca.

 

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Ambrì Piotta