Social Media HSHS

Interviste

Kubalik: “So di poter competere con avversari di livello NHL, non mi metto alcuna pressione”

Debutto riuscito con un gol e un assist per il ceco: “Come linea ci siamo espressi bene, eravamo eccitati e i nostri tifosi sono impazziti. Scendo in pista senza pensieri, conosco le mie potenzialità e come gestirle”

BRATISLAVA – Nella serata di venerdì la Nazionale ceca ha vissuto un debutto esaltante, con una vittoria per 5-2 sui campioni in carica della Svezia che ha permesso a Kubalik e compagni di lanciare al meglio il loro torneo.

“Eravamo eccitati all’idea di poter debuttare al Mondiale, sapevamo che la gente alla pista sarebbe impazzita”, ci ha spiegato l’attaccante. “Naturalmente iniziare il torneo contro la Svezia non è stato semplice, è una delle nazionali migliori che ci sono in gara e dunque siamo davvero contenti di essere riusciti a batterli ed iniziare così con il piede giusto”.

A livello personale hai subito ottenuto un gol e un assist, meglio di così non poteva andare…
“Sì, sono contento di quanto ho mostrato sul ghiaccio, anche e soprattutto perché come linea (con Kovar e Vrana, ndr) ci siamo espressi su un buon livello… Basta rivedere il mio gol, che per il 95% è stato merito dello stupendo assist che ho ricevuto”.

Quanta fiducia ti dà vedere che puoi competere ed essere efficace anche contro un gruppo come quello svedese, tutto proveniente dalla NHL?
“Sicuramente è positivo. A livello di fiducia ti dà una spinta in più, so di poter giocare contro avversari di questo tipo ed arrivare al loro livello… Il mio focus non è però su questo, cerco di ragionare a livello di squadra e la cosa più importante è essere riusciti a vincere”.

Dai molta importanza a questo Mondiale pensando al tuo futuro?
“No, non mi metto alcuna pressione. So bene cosa sono in grado di fare e come gestire le mie potenzialità. Cercherò semplicemente di giocare come ho sempre fatto… Fare bene potrebbe essere d’aiuto per lanciare il mio futuro, ma se continuerò ad aiutare la mia nazione poi tutto arriverà di conseguenza”.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste