Social Media HSHS

NHL

Il tempo stringe, lotta intensa ad Ovest per l’accesso ai playoff

5353523821_a50bd7ff1a_z(Bridgetds)

Mancano circa una decina di turni al termine della regular season e la lotta per accedere ai playoff è più accesa che mai. Ad Ovest infatti vi sono parecchie franchigie a ridosso della fatidica linea che probabilmente manterranno intatte le loro speranze di qualifica al post season ancora almeno per qualche giorno. Si pensi in particolar modo a Wings, Coyotes, Stars, Oilers e Blue Jackets.

Rimane intatta la coppia di testa formata da Chicago Blackhawks e Anaheim Ducks, saldamente in vetta alla Western Conference. Alle spalle di questi due formidabili team si presenta una situazione parecchio viva ed intensa. I Vancouver Canucks si trovano al terzo posto con un ottimo bottino di 50 punti, mentre alle proprie spalle troviamo Kings e Sharks separati da un solo punto. In seguito abbiamo Wild, Blues e Red Wings rispettivamente con 46, 44 e 43 punti. La battaglia è davvero avvincente soprattutto nella Pacific Division dove vi sono addirittura tre squadre che si trovano nelle prime cinque posizioni della Western Conference, ossia Ducks, Kings e Sharks.

A proposito delle californiane da segnalare che i San Jose Sharks, dopo aver inanellato una strepitosa striscia di sette vittorie consecutive, sono stati fermati un po’ a sorpresa dai Dallas Stars ai rigori nella notte di domenica (5-4). Un punto importantissimo è stato comunque portato a casa da Niemi e compagni, che permette loro di rimanere ancorati ai Los Angeles Kings. Kings che giungono da un periodo estremamente positivo.

La squadra di Darryl Sutter continua a vincere e a convincere, nonostante il ko subito ai rigori all’Honda Center nel derby californiano di Anaheim (4-3). Se non per una difesa non ancora rodata al 100% e un Jonathan Quick lontano dai migliori livelli, non sorprenderebbe se i Kings riuscissero ad ottenere importanti successi nel post season.

6753372337_fbafc9dcec_z(Bridgetds)

I Minnesota Wild hanno frenato decisamente la marcia furiosa che aveva portato Parise e compagni sin al terzo posto ad Ovest. La squadra di St. Paul ha dovuto far fronte a tre sconfitte consecutive negli ultimi turni, tornando comunque alla vittoria nella notte di domenica contro i Columbus Blue Jackets (3-0). Un posticino tra le prime otto comunque non sembrerebbe compromesso per i Wild.

Ottimo momento di forma per i St. Louis Blues. Se una settimana fa non pareva che fosse una compagine in grado di partecipare al post season, i Blues hanno smentito tutti andando ad inanellare quattro vittorie consecutive e portandosi ora al settimo rango a quota 44 punti. Certo, la stagione dei Blues è stata sin qui piuttosto travagliata, caratterizzata da una certa incostanza, ma tutto può ancora succedere.

Riusciranno gli storici Detroit Red Wings, compagine sempre più in chiaroscuro, a partecipare ai playoff? Difficile da dire, soprattutto lanciando uno sguardo generale alla classifica. Sotto la riga vi sono ancora parecchie squadre con concrete possibilità di qualificarsi, di conseguenza Detroit dovrà ancora sudare parecchio in questi ultimi nove turni.

Situazione ormai compromessa da tempo per la squadra di Bob Hartley, i Flames, e quella dell’ex biancoblù Matt Duchene, gli Avalanche. Entrambe le compagini hanno un distacco dall’ottavo rango ormai insormontabile. Sono addirittura 14 i punti che separano la squadra di Denver dai Red Wings.

Redattore. Axl Stadler si occupa in particolar modo della copertura post partita delle partite dell'HC Ambrì Piotta. Laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in NHL