Social Media HSHS

National League

Il Berna sfata il tabù casalingo, Langnau mai domo contro il Losanna

Gli orsi trovano la prima vittoria alla Postfinance Arena e si riprendono il vantaggio. Il Langnau non ne vuol sapere di mollare

(PPR/Salvatore Di Nolfi)

BERNA – Altra sfida tiratissima tra il Berna di Jalonen e il Ginevra di McSorley, con un’altra partita andata all’overtime, di nuovo alla Postfinance Arena.

La situazione della serie era di perfetta parità prima di questa Gara 5 con nessuna squadra ancora in grado di imporsi sulla propria pista. Alla ricerca finalmente del vantaggio casalingo guadagnato con la prima posizione in regular season, il Berna ha saputo andare sul doppio vantaggio in entrata di periodo centrale, grazie a una doppietta del ticinese Daniele Grassi.

L’ex biancoblù ha infatti piazzato due reti nel giro di poco più di tre minuti. Sembrava potesse essere finalmente una serata autoritaria quella degli orsi, ma il Ginevra si è ancora confermato un cliente veramente difficile. Le aquile hanno infatti piazzato una micidiale rimonta tra il 29’12 e il 39’54, trovandosi in vantaggio a filo della seconda pausa grazie alla doppietta di Jacquemet e al gol di Rod.

Rimessa la contesa in parità con Heim al 51’, il Berna ha stavolta sfruttato il fattore casalingo all’8’ dell’overtime grazie a Burren, dopo che Sciaroni aveva clamorosamente fallito una prima volta il gol risolutore a porta completamente vuota. Il Berna si porta così un’altra volta in vantaggio nella serie ed è la prima tra le due sfidanti a vincere una partita in casa.

LOSANNA – Non vuole proprio saperne di mollare il Langnau di Ehlers, dimostrando di saper recitare un ruolo ben diverso dalla semplice comparsa nei playoff, come confermato dalla bella regular season.

Sotto per 3-1 nella serie contro il Losanna di Peltonen, i Tigers hanno fatto tremare le gambe ai biancorossi, sfoderando una prestazione maiuscola a Malley. E dire che sembrava potesse essere una serata di festa per i ragazzi di Peltonen, andati in vantaggio per 1-0 dopo un minuto esatto grazie a Dustin Jeffrey.

Micidiale e inesorabile la reazione degli ospiti, i quali hanno saputo girare il risultato ancora prima di metà primo tempo grazie ai gol di Diem ed Elo. Ancora Nolan Diem è stato protagonista in entrata di secondo periodo con l’importantissimo gol del 3-1 che ha “scioccato” i padroni di casa, da lì non più capaci di reagire e scontratisi con l’efficacia del gioco difensivo di Heinz Ehlers.

Larri Leeger ha colpito ancora in entrata di terzo periodo, un altro gol trovato in una tempistica micidiale e che ha chiuso ogni proposito di rimonta, con il risultato abbellito definitivamente da DiDomenico al 50’ con la rete del 5-1. Un colpo di coda del Langnau che rischia di mettere in seria difficoltà il Losanna, dato che Elo e compagni potranno giocarsi il 3-3 nella serie giovedì alla Ilfis in un ambiente che si preannuncia a dir poco infuocato.

Negli incontri di piazzamento nel girone dei playout il Davos si è imposto con il netto risultato di 6-1 contro dei Lions ampiamente rimaneggiati, da segnalare la doppietta del giovane Baumgartner tra le fila dei gialloblù.

Il Friborgo è riuscito invece a piegare il Rapperswil alla SGKB Arena in rimonta, con gol decisivo di Lukas Lhotak nel terzo periodo prima della rete a porta vuota di Meunier che ha fissato il risultato finale sul 4-2 per il Gottéron.

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in National League