Social Media HSHS

Rockets

I Rockets sfiorano l’impresa, il Langenthal si impone per 3-2 solamente ai rigori

LANGENTHAL – Dopo essere andati vicini a battere la capolista Rapperswil, i Ticino Rockets hanno sfiorato l’impresa anche contro i campioni cadetti della passata stagione, il Langenthal, che domenica ha avuto la meglio sui rivieraschi per 3-2 solamente ai rigori.

Aggressivi ed ordinati, i ragazzi di Cadieux si sono fatti onore alla Schoren, sorretti anche da un Connor Hughes autore di un’ottima prova. Basti infatti guardare il bilancio finale dei tiri, che parla di un 42-17 in favore dei bernesi, per capire l’impatto che ha avuto il giovane portiere biancoblù sul match.

Dopo un primo tempo a reti inviolate, a passare sono però stati i padroni di casa. In gol ci è andato l’ex Giacomo Dal Pian, abile a deviare un tiro della vecchia conoscenza bianconera Philip Ahlström. La squadra di Per Hanberg spinge alla ricerca del raddoppio, ma invece arriva al 33’22 il pareggio di Bionda, che manda le due squadre alla seconda pausa sull’1-1.

Ad inizio terzo tempo i Rockets hanno un’ottima possibilità di passare in vantaggio con Spinedi, che in powerplay sbaglia la mira di poco. È però il Langenthal a trovare il nuovo vantaggio, questa volta con Eric Himelfarb, a cui risponde però Morini a poco più di 7′ dalla prima sirena.

Ai rigori l’unico ticinese a fare centro è il top scorer Samuele Guidotti, mentre sul fronte bernese centrano il bersaglio Himelfarb, Schommer e Leblanc.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all’Università della Svizzera italiana.

Click to comment
Pubblicità
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Rockets