Social Media HSHS

Interviste

Genazzi: “Il carattere non ci è mai mancato, non importa quale sarà il nostro avversario”

Dopo la sconfitta per 5-4 contro la Cechia la Svizzera dovrà spostarsi a Kosice per i quarti: “Saremmo voluti restare a Bratislava, ma il nostro staff saprà preparare la sfida al meglio”

BRATISLAVA – Una partita da montagne russe, da playoff per l’intensità, i colpi e le provocazioni che si sono viste in pista tra Svizzera e Cechia.

Nonostante la rimonta finale, gli elvetici sono usciti sconfitti dopo aver tentato il tutto per tutto per la vittoria, ma il 5-4 di Rutta ha consegnato a Genazzi e compagni un biglietto per Kosice, dove affronteranno la vincente di Canada-USA: “Volevamo rimanere qui non solo per noi – esordisce il difensore del Losanna – ma anche per lo staff e per tutti quelli che si occupano della squadra e di organizzarci tutte le nostre giornate”.

Joel Genazzi, una partita pazza e intensa, praticamente da clima playoff…
“Esatto, purtroppo non siamo riusciti ad arrivare alla vittoria, dopo un buon inizio abbiamo cominciato ad avere dei problemi di gioco e di “emozioni”, lasciando che la Cechia ne approfittasse. I nostri avversari, già più grossi e pesanti di noi mediamente, hanno iniziato a mettere una gran dose di fisico nel loro gioco spingendoci in difficoltà”.

L’impressione è che dopo quella lunga pausa nel primo tempo la squadra si sia disunita, un segnale di pericolo in vista dei quarti?
“Quel che è importante in vista dei quarti di finale è il fatto che la squadra abbia comunque dato tutto in questa partita credendoci fino all’ultimo, e nel terzo tempo abbiamo fatto diverse cose positive. Ad ogni modo dobbiamo evitare assolutamente la passività che abbiamo mostrato dopo il nostro primo gol, lì abbiamo perso il timing giusto nei check e ci siamo lasciati prendere un po’ troppo dalle provocazioni avversarie”.

La Svizzera soprattutto deve ripartire dal carattere mostrato nel terzo tempo culminato con la rimonta…
“Il carattere a questa squadra non è mai mancato, così come lo spirito di gruppo. Sono due grandi qualità che però da sole non possono bastare e occorrerà continuare a lavorare per migliorarci di giorno in giorno”.

Il vostro avversario nei quarti uscirà dalla sfida tra Canada e USA, conoscete già qualche caratteristica dei vostri possibili avversari?
“Non deve importarci troppo ora di chi affronteremo nei quarti di finale, prima c’è da analizzare questa partita e correggerne gli errori, poi sono sicuro che il nostro staff preparerà la prossima sfida al meglio.”

Redattore, Alessandro Zacchetti si occupa di articoli e interviste relative all’HC Lugano e ai Ticino Rockets, con un occhio verso l’hockey europeo.

Click to comment
Pubblicità

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Interviste