Social Media HSHS

Leghe minori

Biasca beffato negli ultimi secondi e poi sconfitto all’overtime

DSC_5818

DÜBENDORF – È stata una trasferta iniziata male quella che ha affrontato mercoledì il Biasca in quel di Dübendorf, con la squadra ticinese che è stata costretta a posticipare l’inizio della partita alle 20:45 in seguito ad un guasto al bus che trasportava la squadra.

Nonostante l’imprevisto, però, i ragazzi di Novak sono riusciti a ben contenere i padroni di casa, rendendosi protagonisti di una partita molto equilibrata. Il primo tempo è scivolato via con entrambe le formazioni un po’ attendiste e capaci di produrre poche occasioni da rete, se non fosse per un disco buttato davanti alla porta di Beltrametti a poco dalla prima sirena, che ha permesso al Dübendorf di passare in vantaggio con Vesely al termine di una mischia nello slot.

Nel periodo centrale il Biasca si è ripresentato sul ghiaccio decisamente più aggressivo e con la ferma intenzione di imporre il suo ritmo all’avversario. Lo sforzo ha prodotto due reti nell’arco di una decina di minuti, con Zanetti e Balerna che hanno ribaltato il risultato. I locali hanno però impiegato solamente 33 secondi per rimettere in parità la contesa, rimandando così le squadre negli spogliatoi sul 2-2.

Durante il terzo tempo sono stati ancora i rossoblù ad imporre il ritmo, con una buona pressione che ha portato alla rete del nuovo vantaggio di Realini, bravo nel finalizzare in powerplay dopo triangolazione di Zanetti e Balerna. Il Biasca avrebbe poi avuto le opportunità per allungare nel punteggio, ma non è più riuscito a superare il portiere Trüb.

Negli ultimi minuti di gioco il Dübendorf è tornato a spingere, costringendo un ottimo Beltrametti a superarsi. La beffa per i ticinesi è arrivata a soli 2 secondi dal 60esimo quando – con i locali senza portieri – Baldi è stato fermato in maniera irregolare da due avversari. Il gioco è però continuato e, deviando il disco con il corpo, Marc Wüst ha ottenuto il 3-3.

La frustrazione per il Biasca è poi aumentata esponenzialmente nell’overtime, quando al Dübendorf è stato concesso un gol dopo che la porta di Beltrametti era stata spostata e lo stesso portiere aveva subito un intervento apparso subito irregolare. Il disco era infatti chiaramente sotto il suo controllo, ma il gioco non è stato interrotto.

Sono dunque sfumati al termine di una serata rocambolesca tre punti che erano sicuramente alla portata. Il Biasca ha però evidenziato un ottimo ritmo per tutto l’arco dell’incontro, questo nonostante le assenze di Juri, Merzaghi, Albertoni, Moro, Domenighetti e Rossetti. La squadra è stata infatti ringalluzzita da 5 giocatori provenienti dal settore élite dell’Ambrì Piotta, ovvero Trisconi, Beneventi, Zoppi, Saghbini e Sartore.

Capo redattore e fondatore, Andrea Branca si occupa di tutti gli aspetti gestionali e redazionali. Si è laureato in Scienze della Comunicazione con un Master in Gestione dei Media all'Università della Svizzera italiana.

Click to comment

Altri articoli in Leghe minori