Social Media HSHS

NHL

Tutte le squadre NHL presentate da HSHS: Colorado Avalanche

Finalmente il lockout è giunto alla sua conclusione e, di conseguenza, a partire dal prossimo 19 gennaio le 30 squadre NHL torneranno finalmente in pista per dare vita al campionato più bello del mondo!

Proprio per questo motivo, nel corso delle prossime due settimane vi riproporremo sulle pagine di HSHS la presentazione di tutte le franchigie nordamericane che già avevamo pubblicato durante i mesi di settembre ed ottobre, riassumendone i movimenti di mercato, le ambizioni per l’imminente annata ed analizzandone i reparti difensivi, d’attacco ed i portieri a disposizione.


COLORADO AVALANCHE

Il finale di campionato 2011/12 per i Colorado Avalanche è stato piuttosto turbolento. La squadra del Colorado, infatti, era pienamente in lotta per un posto nei playoff sino a due settimane dal termine della regular season, ritrovandosi nella posizione di poter diventare la classica mina vagante. Sei sconfitte nelle ultime sette partite, però, hanno seccamente messo fine ai sogni di gloria degli Avs, che hanno di conseguenza mancato la qualificazione per la quarta volta in sei anni.

Per quanto riguarda il fronte offensivo, gli Avalanche la passata stagione hanno terminato ad uno sconsolante 25esimo posto nella classifica relativa alla media di reti realizzate per partita (2.42)… Decisamente troppo poco, soprattutto considerando l’indubbio talento tra gli attaccanti come Duchene (fermato però da un infortunio), Stastny, O’Reilly, Landeskog e l’inossidabile Hejduk.

Per l’imminente stagione Colorado potrà però avvalersi dei servigi dell’ex Islanders, PA Parentau, che con i suoi 67 punti messi a segno a Long Island lo scorso anno sarebbe stato negli Avalanche il miglior marcatore. Con lui dovranno però dare il massimo anche elementi come Stastny (da cui ci si aspettano almeno 60 punti) e Duchene, che si spera possa tornare ai massimi livelli.

(© Bridgetds)(© Bridgetds)

Passando invece alla difesa, i passi avanti rispetto al passato sono evidenti: nel campionato 2010/11 Colorado era addirittura ultima per quanto riguardava i gol subiti ogni partita, ma lo scorso anno questa statistica li ha visti salire sino alla 15esima posizione. A rinforzare il reparto arriverà il free agent Greg Zanon, ma per il resto la retrovia rimarrà sostanzialmente inalterata, visti anche i rinnovi di Johnson (loro prima scelta nel 2006 che si spera possa finalmente uscire dal guscio), Wilson, Hunwick e O’Brien.

Tra i pali troveremo ancora nelle vesti di titolare Semyon Varlamov, parecchio contestato per un certo periodo lo scorso anno ma poi capace di reagire e di terminare la sua stagione con il record personale di 26 vittorie ed una – tutto sommato – buona percentuale di parate del 91.3%. Spalleggiato dal veterano Giguere, per lui si prospetta una stagione più regolare rispetto a quella passata, quando il già difficile passaggio dalla KHL agli States era stato reso ancora più difficoltoso dall’incidente aereo che aveva coinvolto i suoi ex compagni del Lokomotiv Jaroslavl.

Anche quest’anno gli Avalanche dovranno sicuramente lottare per riuscire a ritagliarsi un posto nei playoff. Una maggiore costanza ed il contributo dei loro top players, però, potrebbero finalmente riportare Colorado sotto le luci dei riflettori della NHL.

Probabile formazione per la stagione 2012/13

Varlamov (Giguere)

Landeskog, Stastny, Downie
Johnson, Hejda

Jones, Duchene, PA Parentau
Wilson, O’Brien

Kobasew, O’Reilly, McGinn
Zanon, O’Byrne

McLeod, Mitchell, Hejduk
Eliiott, Hunwick

A disposizione: Connolly, Olver, Malone, Van Der Gulik, Hishon, Thomas, Barrie, Siemens

In grassetto i nuovi arrivi.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in NHL