Social Media HSHS

World Cup

Marchand risolve nel finale. Canada campione, Europa KO con onore

TORONTO – È stato più difficile di quello che si poteva preventivare, ma alla fine la World Cup of Hockey si è chiusa con l’unico risultato possibile, ovvero con la vittoria del Team Canada.

La serie di finale contro il Team Europe si è infatti risolta giovedì notte con la vittoria in Gara 2, anche se solamente per 2-1 e maturata negli ultimissimi minuti di partita.

Passati in vantaggio con il difensore dei Boston Bruins, Zdeno Chara, dopo 6’26 di gioco, gli europei sono andati ad un nulla dal pareggiare la serie sorretti da Jaroslav Halak. Il Team Canada si è però confermato spietato, e negli ultimi tre minuti ha girato la sfida ed ottenuto la vittoria finale.

Il pareggio è arrivato per mano dell’ex bianconero Patrice Bergeron, abile ad effettuare una deviazione imparabile nello slot in powerplay. Nei minuti finali il Team Europe ha poi avuto a disposizione una superiorità numerica, ma la fortuna non è stata dalla parte della squadra di Krueger.

Lo svizzero Roman Josi ha infatti colpito in pieno il palo della porta protetta da Carey Price, mentre poco dopo Marian Hossa ha mancato un’altra grandissima occasione per piazzare il colpo decisivo. Gol sbagliato, gol subito, e su un’ottima costruzione di Jonathan Toews è stato Brad Marchand ad infilare in shorthand, dando il via ai festeggiamenti!

Medaglia d’argento dunque per Roman Josi, Nino Niederreiter, Mark Streit e Luca Sbisa. Il Team Europe potrebbe aver fatto la sua prima ed unica apparizione della storia, ma ha sicuramente difeso il proprio onore ottenendo molto di più di quanto non ci si potesse aspettare.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in World Cup