Social Media HSHS

Altro

La Terza Lega vuole aumentare la sua attrattività, la novità sono i playoff

I club di Terza Lega si sono ritrovati a inizio maggio – su iniziativa del Cramosina –, per pensare a possibili soluzioni per rendere più attrattivo un campionato che negli ultimi vent’anni ha perso ben tredici squadre.

Infatti purtroppo con l’avvento dei tornei amatoriali (ai quali prendono oggi parte una cinquantina di squadre di tutto il cantone), tanti giocatori che terminano la carriera nei settori giovanili optano per abbracciare questi tornei, a discapito delle leghe minori.

Le squadre che prenderanno il via al campionato il 1 ottobre sono sette: Blenio, Chiasso (retrocesso al termine della scorsa stagione dalla 2a lega), Cramosina, Lodrino, Nivo, Valle Verzasca Rivers e Vallemaggia Rivers. Dal canto suo il Locarno ha deciso d’iscriversi al campionato di 4a lega, con squadre d’Oltralpe. L’Ascona Rivers è invece stato promosso in 2a lega.

Durante la riunione di maggio, il Blenio ha proposto di introdurre i playoff, che inizieranno a gennaio, dopo un turno preliminare di andata e ritorno. Si disputeranno alla meglio delle tre partite, con la prima classificata che sarà esonerata dal primo turno. Questa formula è stata peraltro accolta con grande entusiasmo dal comitato della Regio League e si spera che possa ridare attrattività al campionato, attirando giovani che terminano la loro formazione nei settori giovanili e che possano dare nuova linfa.

Infine la Coppa Ticino non verrà disputata quest’inverno, a causa del calendario intenso. Ma verrà riproposta la prossima stagione, con una formula da discutere tra i club.

Click to comment
Pubblicità

Partner

Pubblicità

HSHS Talk su Spotify

Collegamenti veloci

Commenti recenti

Pubblicità

Altri articoli in Altro